Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 18:28

Atene 2004 - Il Settebello travolge l'Australia

Pronto riscatto della nazionale maschile di pallanuto (dopo il deludente esordio contro la Spagna) che si è aggiudicata la partita per 8-4.
• Il greco Kenteris lascia l'ospedale e si difende come un leone: sono pulito, non mi sono mai dopato in vita mia
ATENE - Pronto riscatto della nazionale maschile di pallanuto che ha travolto l'Australia per 8-4. Dopo il deludente esordio contro la Spagna, gli azzurri hanno dimostrato di avere digerito la delusione e di volere restare in corsa per il podio. Decisivo è stato il break messo a segno nel terzo tempo, chiusosi con un secco 3-0 a favore dell'Italia, che si è spinta fino al 6-3.
Una superiorità ribadita in apertura di quarta frazione, con la marcatura del 7-3. Poi, un gol per parte ha sancito il risultato finale.
«Sono contento per la mia prestazione personale e per quella di tutta la squadra», ha detto Francesco Postiglione, «Non ci eravamo piaciuti all'esordio, ma ci siamo detti che non dovevamo avere rimpianti. Siamo a posto fisicamente e mentalmente».
Ora ci aspetta la Germania che ha sorprendentemente sconfitto la Grecia padrona di casa. «In questo torneo», ha proseguito Postiglione, «ogni partita è fondamentale. La Germania è una realtà ormai da due anni, è una squadra fortissima che crede nei suoi mezzi. Ma anche noi crediamo nei nostri e vogliamo arrivare fino in fondo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione