Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 20:35

Brindisi è una città nel pallone grande attesa per la Cisco Roma

Domenica gara di andata della semifinale dei play off promozione di Seconda Divisione. Si giocherà in un clima di straordinario entusiasmo. I tifosi stanno preparando un’accoglienza ai loro beniamini degna del livello del confronto. I romani rappresentano uno dei gruppi meglio assemblati del girone C. E hanno insidiato per quasi tutta la stagione regolare la promossa Juve Stabia e il Catanzaro
Brindisi è una città nel pallone grande attesa per la Cisco Roma
BRINDISI - Domenica, al «Fanuzzi», il Brindisi affronterà la Cisco Roma. È la gara di andata della fase di semifinale dei play off per l’assegnazione di un posto in Prima Divisione, si giocherà in un clima di straordinario entusiasmo.

I tifosi stanno preparando un’accoglienza ai loro beniamini degna del livello del confronto.

I romani rappresentano uno dei gruppi meglio assemblati del girone C della Seconda Divisione. E ha insidiato per quasi tutta la stagione regolare il percorso della promossa Juve Stabia ma anche del Catanzaro. Ma a Brindisi, la Cisco venne battuta, con una prestazione brillante e assai autorevole di Stefano Trinchera e compagni. I biancazzurri soffocarono sul nascere la manovra degli ospiti e con Adriano Fiore, Francesco Montella e Marco Piccinni realizzarono tre gol uno più bello dell’altro. Fu un guizzo da play off. E play off sono stati.

Il Brindisi è tornato ad allenarsi ieri, dopo due giorni di riposo. Mister Silva sta studiando quale formazione opporre ai romani. Sabato scorso ne ha provato diverse nella gara amichevole contro la formazione Primavera del Gallipoli. Silva sta osservando chi fra i biancazzurri ha più rabbia in corpo da scaricare nella partita di domenica.

Tutti i giocatori vogliono essere della partita. Tutti vogliono partecipare al tentativo di portare il Brindisi in Prima Divisione. E, intanto, bisogna avere ragione della squadra di Incocciati, che ha al centro dell’attacco tale Ciofani, capocannoniere della stagione con venti reti. Ma la linea di attacco romano, complessivamente, ha realizzato meno reti, 52, dei biancazzurri che ne hanno messo a segno 55. Più solida, invece, appare la difesa romana che ha subito 23 gol a differenza di quella brindisina ferma a quota 35.

E, intanto, tra le iniziative del Brindisi Football 1912, si registra, domani, in piazza Duomo, dalle ore 8,30 alle ore 12,30, con la collaborazione del centr Trasfusionale dell’ospedale «Perrino» ci sarà un mezzo mobile per la raccolta di sangue, oltre a due tende con realtivo personale da adibire ad ospedale da campo messi a disposizione dal Comando Forze da sbarco. Sarà presente anche la prima squadra del Brindisi Football 1912 e la dirigenza che doneranno il sangue.Ed ancora. In occasione della semifinale play off Brindisi – Cisco Roma di domenica 23 maggio, i bambini al di sotto dei 14 anni entreranno gratis allo stadio, ma non avranno diritto al posto a sedere. Chi è già in possesso del pass della società (quello identificativo con foto) dovrà portarlo con sé, per tutti gli altri sarà necessario esibire all’ingresso un documento di identità. I ragazzi al di sopra dei 14 anni, invece, dovranno munirsi di regolare biglietto (non sono previste riduzioni).

da mercoledì 19 in poi tutti potranno acquistare i biglietti. Di seguito le istruzioni di accesso allo stadio “Fanuzzi”:

L'organizzazione dell'evento e la determinazione dei prezzi dei biglietti sono riservate alla Lega Pro che provvederà alla gestione della biglietteria, affidata al circuito ticketone.

Tipi di biglietti disponibili e relativi prezzi.

Tribuna Vip ? 33,00 (30,00 + 3,00 di prevendita); tribuna centrale ? 22,00 (20,00 + 2,00 di prevendita); tribuna laterale 15,50 (14,00 + 1,50 di prevendita); gradinata 13,50 (12,00 + 1,50 di prevendita); curva sud ? 12,00 (10,50+1,50 di prevendita), curva nord (ospiti) ? 12,00 (10,50 + 1,50 di prevendita).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione