Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 14:38

Foggia, conto alla rovescia nel ritiro di Castel di Sangro

La formazione di Ugolotti ha iniziato a preparare la prima sfida contro il Pescina, partita fondamentale per restare nella Prima Divisione di calcio. Il tecnico, d’intesa con i calciatori e la società, ha deciso di tenere la squadra insieme per l’intera settimana non solo per ricaricare le batterie, ma anche per fare un lavoro psicologico su un gruppo arrivato vicino ad acciuffare la permanenza nella stagione regolare
Foggia, conto alla rovescia nel ritiro di Castel di Sangro
di Filippo Santigliano

FOGGIA - Nella quiete di Castel di Sangro il Foggia ha iniziato ieri a preparare la prima della doppia sfida contro il Pescina, gara fondamentale per garantirsi almeno la «prima divisione». Ugolotti, d’intesa con i calciatori e la società, ha deciso di tenere la squadra insieme per l’intera settimana non solo per ricaricare le batterie ma anche per fare un lavoro psicologico su di un gruppo che era arrivato ad acciuffare la permanenza nella stagione regolare, che si è invece lasciata sfuggire in maniera clamorosa nell’ultima di campionato contro la Spal (sarebbe bastato addirittura un pareggio).

Il Foggia resterà nel cuore della Val di Sangro fino a sabato mattina quartier generale rossonero per lavorare duramente e con la massima concentrazione in vista del match-playout di andata contro il Pescina, in programma domenica 23 maggio alle ore 16 ed aperto ai tifosi rossoneri.

Del gruppo fanno parte 22 calciatori, nell´elenco figura anche il baby portiere foggiano Andrea Paciello, classe ´93, prodotto del settore giovanile rossonero ed alla prima esperienza assoluta con la prima squadra in ritiro. Non convocati, invece, gli infortunati Artipoli (difensore), Mattioli (attaccante), Basta (centrocampista), Liccardi (portiere) e Montechiari (difensore), che in questi giorni proseguiranno nei loro programmi personalizzati di recupero.

Questi invece i calciatori che sono al lavoro in Abruzzo. I portieri Bindi, Milan, Paciello; i difensori Burzigotti, Carbone, D´Agostino, Di Dio, Micco, Sgambato, Torta; i centrocampiosti Agnelli, Colomba, Desideri, Mancino, Millesi, Quadrini, Trezzi, Velardi, Visone; gli attaccanti Caraccio, Ceccarelli, Morini.

I giocatori, agli ordini di Ugolotti, hanno svolto ieri pomeriggio una intensa seduta di allenamento, divisa tra parte atletica (resistenza all´accelerazione) curata dal professor Matarangolo, tecnica e tattica (esercitazioni sulla circolazione della sfera con finalizzazione a rete); a chiusura di seduta, classica partitella finale a campo ridotto per ottanta minuti complessivi di allenamento, svolto sotto lo sguardo dell´Amministratore Unico, Gianni Francavilla, presente ai bordi del campo per stare vicino alla squadra in questo momento decisivo della stagione.

«Dobbiamo stare uniti e concentrati, vedo i ragazzi molto motivati e mi ha fatto piacere che siano stati proprio loro insieme al mister a volere questo ritiro e stare insieme in vista di questa gara fondamentale», afferma l’amministratore unico Gianni Francavilla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione