Cerca

San Severo non smette di sognare sarà finale con la Fortitudo Bologna

La Mazzeo concede il bis nelle semifinali di A Dilettanti di basket maschile e vola all'ultimo atto per la promozione in LegaDue. Dopo aver superato al PalaCastellana la Consum.it Siena, gli uomini di Coen hanno vinto anche nella gara disputata sui legni prestigiosi del PalaMensSana. I due incontri hanno avuto una «trama» comune, con il Siena a condurre all'inizio prima di cedere ai foggiani
San Severo non smette di sognare sarà finale con la Fortitudo Bologna
Consum.it Siena-Mazzeo San Severo 65-69 

Consum.it Siena: Casadei 13, Diomede 8, Portannese 7, Andreaus 10, Cuccarolo 16, Imbrò M. 5, Carenza 6, Mirone n.e., Rovere n.e., Imbrò G. n.e. All. Billeri.
Mazzeo San Severo: Rugolo 12, Fossati 7, Chiarello 15, Marzoli 14, Rizzitiello 3, Faggiano, Iannilli 10, Salamina 2, Benedusi 6, Squeo. All. Coen.
Arbitri: Bramante di Verona e Rudellat di Nuoro.
Parziali: 18-14; 32-26; 54- 44.
note - Tiri da due: San Severo 15/27 –Siena 19/35; tiri da tre: San Severo 6/20 - Siena 4/25; tiri liberi: San Severo 21/25 - Siena 15/22. Usciti per falli: Portannese, Adreaus, Imbrò M., e Chiarello.

Siena - La Mazzeo concede il bis e vola alle finali per la promozione in LegaDue. Dopo aver superato al PalaCastellana la Consum.it Siena, gli uomini di Coen hanno vinto anche nella gara disputata sui legni prestigiosi del PalaMensSana. I due incontri hanno avuto una «trama» comune, con il Siena a condurre per la prima parte del match, grazie alla freschezza della gioventù dei ragazzi di coach Marcello Billeri e la Mazzeo a completare la rincorsa e vincere nel finale, grazie ad una panchina più lunga e all’esperienza di alcuni giocatori fondamentali. A Siena le difficoltà per San Severo sono state maggiori per l’infortunio a Rizzitiello (rimasto in campo solo 5’) e per la maggiore intensità dei padroni di casa, vogliosi di non chiudere la stagione con una sconfitta interna.

Parte bene la Cestistica, con Marzoli che mette subito in chiaro di voler conquistare di nuovo la palma di Mvp del match dopo averlo fatto in garauno. I senesi cercano quasi con ossessione il lungo Cuccarolo, ben controllato da Iannilli e Chiarello. Siena prova a chiudere il match per rinviare la contesa a garatre, con due triple di Andreaus (46-34 al 25’).

Il match sembra non lasciare più speranze ai «neri», complice anche una pesantissima situazione falli. Ma nella frazione finale Rugolo e Chiarello cominciano la rincorsa (54-51 al 32’), perfezionata proprio con una tripla di Rugolo (58 pari al 36’). Nel minuto finale Siena si presenta avanti di 3 punti ma la tripla di Fossati e i liberi di Rugolo e Iannilli consegnano alla Mazzeo la quarta vittoria consecutiva.

La Cestistica, ancora una volta, si è dimostrata cinica e spietata, capace di approfittare del primo passo falso della diretta avversaria per piazzare la zampata vincente. Nei due turni dei playoff ha piazzato un doppio 2-0. Prima al Ruvo e poi ai toscani. Nessuna delle otto squadre approdate ai playoff ha avuto un percorso netto come i sanseveresi. Con 302 punti realizzati e 266 subiti, Faggiano e compagni si affacciano con prepotenza nei turni decisivi per il salto di categoria. Un sogno che potrebbe diventare realtà senza dimenticare che gli uomini di Piero Coen hanno già superato abbondantemente l’obiettivo stagionale della tranquilla permanenza.

All’orizzonte si presenta la Fortitudo Bologna per le fasi finali. Una avversaria tra le più prestigiose del panorama nazionale della pallacanestro. Un onore affrontarla e chissà magari renderle la vita difficile. I tifosi sono già in fermento per preparare un esodo da record, per seguire la migliore squadra di tutti i tempi della quarantennale storia della Cestistica San Severo. C’è giusto il tempo per metabolizzare questa ennesima nuova pagina della storia della pallacanestro regionale che bisogna tornare a rimboccarsi le maniche per un nuovo e più impegnativo e prestigioso appuntamento.

Pino Pistillo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400