Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 23:28

Castellana va in A1 Taranto cede il titolo

Dopo essere arrivati primi nel campionato di A2 di pallavolo maschile con largo anticipo ed essere usciti in semifinale play-off per sfortunate coincidenze legate anche al singolare regolamento - valido esclusivamente per la stagione 2009-2010 - la New Mater Volley e la Prisma  hanno raggiunto un accordo per preservare la serie A1 in Puglia
Castellana va in A1 Taranto cede il titolo
BARI - Dopo essere arrivati primi nel campionato di A2 con largo anticipo ed essere usciti in semifinale play-off per sfortunate coincidenze legate anche al singolare regolamento - valido esclusivamente per la stagione 2009-2010 - la New Mater Volley di Castellana Grotte e la Prisma Taranto hanno raggiunto un accordo per preservare la serie A1 in Puglia ed a Castellana Grotte. A darne la notizia sono i due presidenti Carpinelli e Bongiovanni: «Siamo felici ed onorati – commenta Carpinelli - di rappresentare la nostra Puglia nel Volley di A1 consapevoli che la nostra società e comunità ha ampiamente dimostrato di meritare il passaggio nella massima serie e sfuggito sul campo solo per singolari regolamenti e che oggi viene acquisito anche grazie alla disponibilità della Prisma Taranto».

«Avevo da tempo dichiarato – esordisce Bongiovanni - che la Prisma Taranto avrebbe meditato sulla sua permanenza nella massima serie di volley di A1 sapendo che gli ultimi campionati hanno sensibilmente segnato e rallentato quel giusto entusiasmo che deve sempre motivare l’ambiente dello sport e nello specifico del volley. Ho contribuito a sanare un’ingiustizia sportiva – continua Bongiovanni - che la New Mater ha subito nella stagione 2009-2010 e che personalmente ritengo lesiva di interessi legittimi e di sani principi sportivi. Con la proprietà e dirigenza della New Mater ci sono sempre stati ottimi rapporti e la decisione di affidare il mio patrimonio sportivo e di esperienza personale al sodalizio Castellanese è stata determinata anche dalla certezza di avere la possibilità, attraverso una società seria ed affidabile, di continuare ad offrire alla nostra Puglia ed al Mezzogiorno d’Italia l’opportunità di apprezzare ed ammirare il campionato di Volley di serie A1 e da sempre considerato il più bello del mondo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione