Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 06:02

Cras Taranto, è l'ora di cucirsi lo scudetto

Tutto in 40 minuti,  un tricolore di basket femminile in palio in una partita secca in Puglia. Per le ioniche e Schio le quattro partite precedenti è come se non fossero esistite. La serie è sul 2-2, a decidere la squadra campione d'Italia sarà la «bella» che Taranto potrà giocare in casa, oggi alle 18 con diretta su www.rai.tv
Cras Taranto, è l'ora di cucirsi lo scudetto
di ANGELO LORETO

TARANTO - Tutto in 40 minuti, uno scudetto in palio in una partita secca. Per Cras Taranto e Famila Wuber Schio le quattro partite precedenti è come se non fossero esistite. La serie è sul 2-2, a decidere la squadra campione d'Italia sarà la «bella» che Taranto potrà giocare in casa, oggi alle 18 con diretta su www.rai.tv.

Ma se le joniche hanno il vantaggio del campo, le venete hanno di certo quello morale di aver pareggiato una serie quando erano sotto 0-2.

L'impresa la squadra di Sandro Orlando l'ha firmata prima vincendo gara 3 martedì a Taranto, poi ripetendosi in un finale thrilling giovedì a Schio. È dunque questa la difficoltà in più per le rossoblù, quella cioè di riuscire a metabolizzare questo doppio ko arrivato sul più bello, quando lo scudetto numero tre della propria storia era ad un passo.

Oggi però le campionesse in carica avranno dalla loro un PalaMazzola tutto esaurito. Tremila gli spettatori attesi, i biglietti sono stati venduti tutti venerdì mattina in un'ora e mezza. C'è un'intera città sportiva a sostenere le ragazze di Roberto Ricchini nel momento più delicato e difficile della propria stagione. Schio è stata infatti l'unica squadra ad aver battuto Taranto in campionato. Solo uno il ko nella regular season (21 vittorie in 22 partite) ma altre due sconfitte nei playoff. Tre a tre dunque il bilancio stagionale tra le due squadre, una situazione di equilibrio assoluto che oggi verrà necessariamente spezzato.

In casa Taranto occhi puntati sulle condizioni fisiche del pivot americano Beky Brunson, la miglior giocatrice della serie di finale che in gara4 ha accusato un brutto colpo alla schiena cadendo male. In questi ultimi giorni lo staff medico del club ha lavorato alacremente per rimetterla in sesto e per permetterle di giocare al meglio la partita più importante che per lei è anche l'ultima gara col Cras dopo aver vestito la canotta rossoblù per tre anni: la giocatrice di Washington è stata infatti ingaggiata per la prossima stagione dal Valencia, la squadra vice campione d'Europa.

Brunson sarà comunque in campo, così come il play Angela Gianolla che nell'ultima partita era stata costretta a lasciare il parquet a causa di una sospetta distorsione ad una caviglia. Tutte presenti anche nella Famila Wuber che va a caccia del quarto scudetto della sua storia, con al suo sostegno una cinquantina di tifosi ospiti. Si sfidano le ultime due campionesse d'Italia, si sfidano le squadre più forti degli ultimi anni. Per la prima volta al PalaMazzola viene assegnato uno scudetto. Un'intera città sogna che il tricolore resti sulle rive del Mar Jonio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione