Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 19:05

La Coppa del Mondo di aerobica dal 19 al 24 maggio a Conversano

Si svolgerà al PalaSanGiacomo (il clou delle gare nel weekend tra il 22 e il 23). Un importantissimo riconoscimento per il movimento. La manifestazione sportiva, coinvolgerà 15 nazioni, compresa la nostra. Le altre:  Australia, Bulgaria, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Iran, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Spagna e Ungheria. Iaia, di Francavilla Fontana, sarà il portabandiera azzurro
La Coppa del Mondo di aerobica dal 19 al 24 maggio a Conversano
BARI - Viene presentata ufficialmente oggi, all’interno della sala consiliare del Comune di Conversano, la tappa italiana della coppa del Mondo di ginnastica aerobica. Si alza il velo, dunque, sul World series competition che si svolgerà al PalaSanGiacomo dal 19 al 24 maggio (il clou delle gare nel weekend tra il 22 e il 23). Un importantissimo riconoscimento per il movimento. La manifestazione sportiva, grazie al preziosissimo contributo dell’amministrazione comunale e della Ginnastica Adriatica Monopoli, coinvolgerà 15 nazioni, compresa la nostra: Australia, Bulgaria, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Iran, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Spagna e Ungheria.

«Siamo molto contenti di aver portato in Puglia una tappa della Coppa del Mondo di Aerobica - afferma Giuseppe Lenoci, presidente del comitato organizzatore dell’Asd Ginnastica Adriatica di Monopoli -, un evento unico e raro. La nostra società è impegnata da diversi anni nella promozione dello sport attraverso eventi sportivi regionali e nazionali e ora si cimenta nell'organizzazione di una coppa del mondo grazie anche alla collaborazione dello Studio IL. Ci auguriamo che la gente sia numerosa in quei giorni di gare».

Non è stato facile organizzare la tappa conversanese. «Abbiamo avuto numerose difficoltà (dato il periodo di crisi economica) nel coinvolgere il tessuto imprenditoriale. Anche se ringraziamo chi ha creduto in noi».

Il portabandiera azzurro è Vito Iaia, pugliese doc. «È un appuntamento importante - afferma –, perché dopo la gara di Conversano ci sarà il mondiale in Francia. E questo non può che far aumentare l’importanza dell’evento. Una gara molto attesa da tutti noi».

Nato a Francavilla Fontana 26 anni fa, Vito Iaia ha conquistato tutti i titoli nella sua categoria. Nel 2005 a Coimbra in Portogallo ha vinto la medaglia d’oro agli Europei oltre che ai World Games nello stesso anno. È attualmente campione italiano di aerobica in carica, titolo che detiene addirittura dal 2003.

«La nostra regione è protagonista in questo sport, non soltanto per i miei titoli, ma anche per numerosi ragazzi che si stanno facendo strada. Bisogna dare il massimo fra venti giorni perché non sappiamo quando si potrà ripetere un evento del genere in Puglia…».

Vito Iaia aggiungr: «Spero che il palazzetto dello sport di Conversano sia una bolgia: ad esempio, in Francia, le gare sono davvero eccezionali. Il pubblico si fa sentire tantissimo e gli atleti di casa si fanno condizionare molto, si trasformano, si caricano all’ennesima potenza. Così dobbiamo fare anche da noi in Puglia. Deve essere una gara straordinaria e serve l’aiuto di tutti. Grande impegno deve mettercelo il comitato regionale, visto i due appuntamenti di Alberobello (sabato e domenica) e Conversano (22-23 maggio)».

L’obiettivo è unico e da lì non si può prescindere: «dobbiamo vincere e portare a casa il Mondiale. Il pubblico di deve sostenere, c’è bisogno del clima ideale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione