Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 02:57

L'immobiliarista Casale è interessato al Bari?

Nel giorno del divorzio di perinetti piovono voci anche sul futuro della società ()serie A di calcio). Più precisamente gli spifferi arrivano da Bologna, dove rimbalzano voci di un interessamento di un imprenditore emiliano per il Bari. Il club barese sarebbe caduto nella sfera di interesse di uno degli immobiliaristi più «forti» che c’è in giro, a capo di «Operae» e molto vicino in passato a Consorte, ex ad della Unipol
• Ventura: «Matarrese ha detto che il progetto va avanti»
• Niente licenza Uefa per la società biancorossa
L'immobiliarista Casale è interessato al Bari?
BARI - Il giorno dell’addio ufficiale di Perinetti al Bari. «L’unica soluzione è la giusta soluzione», dice l’ormai ex direttore sportivo biancorosso. Da Siena il presidente dei toscani Mezzaroma annuncia ufficialmente l’ingaggio di Giorgio Perinetti come direttore sportivo: «Sarà il nuovo d.s. del Siena. La prossima settimana potremo finalmente ufficializzare l’ingaggio di un dirigente di primissimo piano». Queste le parole con le quali Mezzaroma ha tolto il velo a ciò che in realtà si sapeva da tempo e si sospettava da molto prima. Il presidente ha poi voluto ringraziare Vincenzo Matarrese per la «sensibilità dimostrata».

«Lunedì mattina farò una conferenza in cui ufficializzerò il tutto - dice Perinetti -. Se ho lasciato vuol dire che c’era un motivo. Il Bari ha dato la sua disponibilità a liberarmi, come ricordato nel comunicato diffuso dal Siena. Domani (oggi) saluterò la squadra e lunedì incontrerò la stampa. Col Bari abbiamo fatto una stagione indimenticabile ma adesso devo cambiare pagina».

Resta aperto, invece, il «buco» lasciato aperto dalla partenza del dirigente romano. Ma tutto può succedere in queste ore. I nomi che circolano sono ormai noti: da Castagnini a Imborgia, da Osti a Salvatori, da Caira ad Angelozzi, da Berta a Amedeo Carboni. Senza, però, escludere «inserimenti» dell’ultima ora.

E nel giorno del divorzio «annunciato», piovono voci anche sul futuro della società barese. Più precisamente gli spifferi arrivano da Bologna, dove rimbalzano voci di un interessamento di un imprenditore emiliano per il Bari. Il club barese sarebbe caduto nella sfera di interesse di Vittorio Casale, uno degli immobiliaristi più «forti» che c’è in giro, a capo di «Operae» e molto vicino in passato a Giovanni Consorte, ex amministratore delegato della Unipol.

Casale ha già tentato un approccio con il mondo del calcio, bussando alla porta dei Menarini, attuali patron del Bologna. Ma evidentemente senza trovare un accordo. E vuole riprovarci, questa volta tentando con il Bari. Stando ai si dice bolognesi, Vitale, emiliano di Parma, avrebbe già avuto un primo leggero contatto con il gruppo Matarrese, trovando nella famiglia barese interlocutori «interessati» ad avviare un progetto condiviso. Da quanto sussurrano a Bologna, la trattativa potrebbe aprirsi, magari sulla base di una compartecipazione nel club barese. I prossimi giorni chiariranno anche questa vicenda. Oltre a quella del d.s., visto che il campionato è agli sgoccioli, la nuova stagione incombe e il Bari ha da risolvere un po’ di situazioni: da Barreto ad Almiron, da Bonucci a Meggiorini e via discorrendo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione