Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 09:39

Gallipoli-Crotone Parziale: 1-2 all'80'

L’ultimo guaio è la condizione di Scaglia. Rossi spera di portarlo almeno in panchina. Dal punto di vista tattico, per fronteggiare la squadra dell’ex Ginestra - a caccia proprio contro il «suo» Gallipoli della centesima rete in campionato - il tecnico punta sul 4-3-2-1: potrebbe tornare al centro della difesa Grandoni. Bisogna vincere per sperare di salvarsi nella serie B di calcio. In gol 33' Ginestra, 37' Degano e 79' Sosa
Gallipoli-Crotone Parziale: 1-2 all'80'
di Stefano Lopetrone

GALLIPOLI - Nessuna penalizzazione, per ora. Il rinvio della sentenza sulle presunte irregolarità commesse dalla precedente proprietà dà un paio di settimane di tregua al Gallipoli. La delicata gara interna contro il Crotone si svolgerà nel miglior contesto possibile, vista la situazione, e senza la spada di Damocle di una retrocessione a quel punto quasi scontata. 

RINVIO -  La Commissione Disciplinare ha accolto la richiesta del collegio difensivo di Vincenzo Barba (gli avvocati Chiacchio, Cozzone, Matino) di rinviare la sentenza per dare la possibilità al loro assistito di essere ascoltato. La Commissione è stata aggiornata al 20 maggio. La richiesta del Procuratore Stefano Palazzi è più pesante del previsto: 3 punti di penalizzazione alla squadra da infliggere nella stagione in corso; squalifica di un anno all’ex presidente Vincenzo Barba (che sarebbe reo di aver prodotto un ripianamento delle perdite attraverso un contratto di sponsorizzazione fittizio); 10mila euro di ammenda al club. Da Roma arriva anche l’annullamento, da parte della Corte di giustizia federale, dell’inibizione di due mesi comminata dalla Disciplinare al direttore generale Giuseppe Iodice. 

VIGILIA - La squadra non ha l’alibi della penalizzazione per tirare i remi in barca. Un risultato positivo contro il lanciatissimo Crotone (corre per i play-off e sarà sostenuto da 350 tifosi) rilancerebbe, in attesa della sentenza del 20 maggio, la possibilità di agguantare i play-out: «Onoreremo la maglia ed il campionato sino alla fine», ha detto ieri Ezio Rossi.«Dovremo conquistare 9 punti nelle prossime 4 gare per sperare nello spareggio-salvezza. Sono convinto che i ragazzi vorranno provarci fino alla fine, anche perché finora hanno dato prova di grande dignità». Il tecnico dei giallorossi deve fare a meno di sei calciatori: oltre ai lungodegenti, mancheranno Pederzoli e Pàez.

L’ultimo guaio è la condizione di Max Scaglia, che ieri era presente a Gallipoli, anche se ancora claudicante. L’allenatore spera di portarlo almeno in panchina. Dal punto di vista tattico, per fronteggiare la squadra dell’amato ex Ciro Ginestra - a caccia proprio contro il «suo» Gallipoli della centesima rete in campionato - Rossi punta sul 4-3-2-1: potrebbe tornare al centro della difesa Grandoni (dopo un mese esatto).
porte aperte Il Gruppo operativo di sicurezza ha deliberato di far giocare la partita a porte aperte. Il delegato della società alla sicurezza, Vincenzo Persico (che sostituisce il dimissionario Adolfo Starace) ha strappato un accordo. Nella giornata di oggi non si distribuiranno tagliandi presso la biglietteria del Via del Mare (gestita dalla Sb-soft), mentre i tornelli dovrebbero essere regolarmente in funzione. Resta una considerazione amara sull’andamento della prevendita. Nonostante le promozioni e gli sconti, i tagliandi acquistati dai tifosi gallipolini sono nell’ordine di qualche decina, a fronte delle centinaia di biglietti venduti in Calabria (da dove arriveranno sette pullman di tifosi, oltre a decine di persone tra accompagnatori e giornalisti al seguito). Questa è la riprova che dal punto di vista calcistico - a parte l’encomiabile presenza garantita dagli abbonati, in particolare gli ultras - Gallipoli sembra ormai una città fantasma. Tutto l’entusiasmo che aveva accolto la promozione in serie B, di cui tra 10 giorni ricorre il primo anniversario, è sparito sotto il fardello di una stagione costellata dacontinui tradimenti, delusioni, dimissioni, inadempimenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione