Cerca

Perinetti, dopo Bari torna a Siena

Giorgio Perinetti sarà il nuovo direttore sportivo del Siena. La conferma è arrivata dal presidente bianconero Massimo Mezzaroma. Per Perinetti si tratta di un ritorno: arrivò alla corte del presidente Paolo De Luca nell’estate del 2004. Con il Bari Perinetti era sotto contratto fino al 2012
Perinetti, dopo Bari torna a Siena
SIENA – Giorgio Perinetti sarà il nuovo direttore sportivo del Siena. La conferma è arrivata dal presidente bianconero Massimo Mezzaroma: «La prossima settimana potremo finalmente ufficializzare l’ingaggio di un dirigente di primissimo piano che rappresenta un fondamentale punto di partenza per il mio progetto – ha dichiarato Mezzaroma sul sito internet della società – dobbiamo costruire i presupposti per una pronta riscossa. Partiamo quindi da Perinetti, voglio pertanto ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a che ciò avvenisse e in particolare il Bari e il presidente Matarrese per la sensibilità dimostrata nei nostri confronti». 

Per Perinetti si tratta di un ritorno: arrivò alla corte del presidente Paolo De Luca nell’estate del 2004. Fu l’artefice della campagna di riparazione nel gennaio 2005 che consentì alla squadra di raggiungere la salvezza, fu soprattutto l’uomo che nel gennaio del 2007 riuscì a riportare Maccarone in Italia. Nell’estate di quell'anno però Perinetti lasciò l’incarico dopo che l’allora proprietario Lombardi Stronati gli fece intuire che il suo ruolo nella nuova società sarebbe stato marginale. 

Quello nei suoi confronti è stato un inseguimento durato a lungo: Mezzaroma e la Banca Monte dei Paschi lo avevano 'scelto' già nel dicembre scorso, quando ancora non era stato concretizzato neppure il passaggio di consegne tra vecchia e nuova gestione. Doveva però essere superata la resistenza del Bari con cui Perinetti era sotto contratto fino al 2012. Il tira e molla si è concluso nei giorni scorsi, quando Matarrese ha dato il via libera all’uomo incaricato di riportare il Siena in alto. 
Pochi minuti prima dell’annuncio di Mezzaroma, ai microfoni dell’emittente Radio Sei il neo ds bianconero si è così espresso: «A breve ufficializzerò il mio passaggio al Siena. Prenderò parte ad un progetto triennale, avrò la possibilità di costruire e di lavorare con la massima libertà possibile».

ORE 21:15 - PERINETTI, VADO VIA CON IL PLACET DEL BARI
«Un proverbio cinese dice: unica soluzione, giusta soluzione. Il Bari ha dato la sua disponibilità a liberarmi, come ricordato nel comunicato diffuso dal Siena. Domani saluterò la squadra e lunedì incontrerò la stampa». Parola di Giorgio Perinetti, che per tre anni è stato direttore sportivo del club pugliese e aveva altri due anni di contratto. Oggi il presidente del Siena, Massimo Mezzaroma, ha ufficializzato il suo ingaggio per rigenerare la squadra bianconera. «Ho maturato in questo periodo barese – spiega con un pizzico di emozione Perinetti – un fortissimo affetto per la piazza sportiva, la città tutta e i tifosi. Ho sentito il peso forte della responsabilità nei loro confronti. Non potevo dare  risposte alle loro aspettative e quindi ho fatto un passo  indietro». 

Adesso ripartirà da Siena, dov'è già stato dal 2004 al 2007. «Comincio una nuova avventura dalla serie B – ha detto – con una società che ha programmi ambiziosi». Intanto il ds ha salutato i tifosi del Bari con una lettera sul suo blog, dal titolo 'Nella vita succedono delle cose...'.  Scrive Perinetti: «Lavorando nella città di S. Nicola non ho  trovato invece solamente una stimolante occasione di affermazione professionale, ma ho scoperto una terra  meravigliosa, solare, piena di opere d’arte (..). È stato bello poter lavorare in questo contesto, contribuire a dare con i  risultati sportivi un po' di gioia, un senso di appartenenza a  qualcosa di importante, di crescita, di riscatto dai grigi  momenti». 

Sui motivi del divorzio dal Bari, Perinetti ha glissato così: «Nella vita succedono delle cose, ti impediscono di alzarti in volo, ti obbligano a rimanere solidamente fermi in nome della coerenza e senso del rispetto verso chi ti dimostra affetto e riconoscenza». E in serata c'erano già oltre 150 commenti alla lettera di Perinetti da parte di tifosi disorientati dalla sua partenza e molto polemici nei confronti della proprietà del Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400