Cerca

Casarano-Conversano in gara2 della finale scudetto di pallamano

Dopo il ko di gara 1, il tecnico dell’Italgest Massotti annuncia il riscatto in vista della gara 2 (su 5 finali scudetto) contro il Conversano (ingresso gratuito al pala-Italgest di via Merine a Lecce, ore 18,45 diretta Rai Sport Più). «Bisogna cancellare il ko. Può succedere di vivere una giornata storta. Venderemo cara la pelle. Il discorso è ancora lungo». I tricampioni d’Italia in carica non potranno contare su Opalic
• Conversano prova a concedere il bis
Casarano-Conversano in gara2 della finale scudetto di pallamano
di PASQUALE MARZOTTA

CASARANO - Settimio Massotti suona la carica. Dopo il ko di gara 1, il tecnico dell’Italgest Casarano annuncia il riscatto in vista della gara 2 (su 5 finali scudetto) contro il Conversano (ingresso gratuito al pala-Italgest di via Merine a Lecce, ore 18,45 diretta Rai Sport Più). «Bisogna cancellare il ko di gara 1. Può succedere di vivere una giornata storta. Venderemo cara la pelle. Il discorso è ancora lungo», così Massotti prova a caricare la squadra dopo il pesante 25-36. «Il risultato è bugiardo, perché per 24’ siamo stati in gara - commenta Massotti - Mi assumo le responsabilità, ma la prova è stata caratterizzata dalla direzione di gara. Se fossero stati fischiati i falli a nostro danno il divario sarebbe stato residuo».

I tricampioni d’Italia in carica dell’Italgest non potranno contare sullo squalificato Opalic. Mentre è in forte dubbio Telepnev, che lamenta un problema fisico dettata dai punti di sutura della ferita al piede in un incidente. «Confidiamo di fare bene domani e di provare recuperare in pieno per la terza partita Telepnev. Faremo di tutto per recuperarlo già per gara2, perché è un giocatore importante, come tiratore e nell’uno contro uno, oltre che in difesa. La sua presenza è importante anche per garantire la rotazione».

E’ prevista la presenza di “Made in Casarano”, associazione che si occupa di promozione dei prodotti delle aziende casaranesi e quest’anno partner dei campioni d’Italia. Darà vita nel Palaitalgest ad una degustazione gratuita di prodotti tipici, che saranno donati anche ai protagonisti in campo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400