Cerca

Scoppia la febbre della tifoseria tutti a Schio per trascinare il Cras

Mercoledì all’alba si parte per la trasferta, primo atto della serie finale dei playoff scudetto di basket femminile, in programma mercoledì 5 alle 20,30 al PalaCampagnola. Costo di 18 euro, comprensivo di viaggio andata e ritorno, e tagliando per assistere alla partita. Per informazioni: 320-8910217/327-7086816. Gara-2 e gara-3 in Puglia l’8 e l’11 maggio, eventuali gara-4 (Schio) e gara-5 (Taranto) il 13 ed il 16 maggio
Scoppia la febbre della tifoseria tutti a Schio per trascinare il Cras
TARANTO - E’ febbre-scudetto in riva allo Jonio. Da qui, mercoledì all’alba partirà la tifoseria del Cras che, in collaborazione con la società di via Battisti, ha organizzato la trasferta in vista del primo atto della serie finale dei playoff, in programma mercoledì 5 alle 20,30 al PalaCampagnola di Schio. Queste le modalità: costo di 18 euro, comprensivo di viaggio andata e ritorno, e tagliando per assistere alla partita. Per informazioni basta telefonare ai seguenti numeri: 320-8910217/327-7086816.
Queste le date della finale, con le giocatrici rossoblù che godranno del del fattore-casa: gara-1 il 5 maggio a Schio, gara-2 e gara-3 in casa l’8 e l’11 maggio, eventuali gara-4 (Schio) e gara-5 (Taranto) il 13 ed il 16 maggio.

L’ULTIMO ALLENAMENTO AL PALAMAZZOLA - Oggi alle 18 coach Roberto Ricchini terrà l’ultimo allenamento al PalaMazzola, prima della partenza per Schio, fissata domani alle 14 dall’aeroporto di Bari alle 14. La squadra atterrerà a Venezia, per poi raggiungere la località vicentina in pullman. La squadra, al momento, è al completo. Tutte in salute, compresa Elodie Godin che, dopo aver ricevuto 20 punti di sutura al ginocchio destro malconcio dopo la “battaglia” della semifinale con l’Umana Venezia, è tornata ad allenarsi nei ranghi. “Abbiamo voglia di vincere un nuovo scudetto” annuncia il capitano del Cras Valentina Siccardi. La brindisina certifica l’umore del gruppo rossoblù che, dopo aver conquistato 5 match su 5 nei primi due turni dei playoff, “va avanti conscio della propria forza” rimarca l’esterna pugliese, orgogliosa del suo tricolore che brilla sul petto, conquistato il 10 maggio scorso a Venezia. “Noi contro Schio – chiude la guardia – andremo in campo per onorare quell’impresa e regalare una nuova soddisfazione ai nostri tifosi. Sebbene sappiamo che sarà un affare duro, perché la Famila è una grande squadra. Noi la rispettiamo ma crediamo nei nostri mezzi, che sono pesanti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400