Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 22:16

Pallavolo - Matera ingaggia la tedesca Benecke

La giocatrice, 30 anni, disputerà con la Spes il campionato di serie A2 femminile. Il trasferimento sarà definito tra i dirigenti della squadra materana e l'Amburgo nel fine settimana. Presidente onorario del club lucano Mario Mattioli, vicedirettore di Rai sport. Raduno in sede il 18 agosto
MATERA - La pallavolista tedesca Christine Benecke, di 30 anni, dell'Amburgo, giocherà l'anno prossimo nella Spes Bbc Matera che disputerà il campionato di serie A2 di pallavolo femminile. Il trasferimento sarà definito tra i dirigenti della squadra materana e di quella tedesca ad Amburgo in questo fine settimana. Lo ha annunciato oggi ai giornalisti il presidente della società biancoazzurra, Pietro Ruggi, in occasione della presentazione dei programmi della società e del presidente onorario Mario Mattioli, vicedirettore di Rai sport: « L'intesa con la giocatrice è stata raggiunta mancano solo i dettagli con la sua società - ha detto Ruggi - poi la forte centrale tedesca, che si è messa in luce nel recente Grand Prix, sarà a Matera per gli allenamenti».
Il raduno della squadra è fissato in sede il prossimo 18 agosto, poi proseguirà a Scanzano jonico fino al 29, poi in sede per preparare l'esordio in Coppa Italia il 26 settembre con l'Altamura.
Quanto alla nomina di Mattioli a presidente onorario, Ruggi ha detto che l'apporto di un appassionato nonché profondo conoscitore della pallavolo professionistica, per essere stato dirigente per molti anni della squadra di volley femminile di Roma, consentirà di promuovere la Spes e la città nel panorama sportivo nazionale. Mattioli ha detto di aver accettato con interesse la proposta dei dirigenti locali, per la serietà dei programmi che si intendono portare avanti, per far crescere lo sport e il volley femminile in particolare: «La Spes ha costruito una squadra valida e non era facile farlo - ha detto Mattioli -. Da parte mia ci saranno impegno ed entusiasmo per far crescere e promuovere la società».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione