Cerca

Il Gallipoli gioca venerdì «Riscatto a Frosinone»

Dopo la batosta rimediata nel match casalingo contro l’Albinoleffe nella serie B di calcio, la squadra si è ritrovata per iniziare a lavorare in vista della trasferta laziale. La sfida contro la squadra ciociara allenata dal leccese Moriero opporrà il team jonico ad un’altra diretta rivale nella bagarre salvezza. Vista la classifica nella quale si dibattono i giallorossi salentini, le restanti nove partite avranno tutte un valore enorme
• Cervone nuovo preparatore dei portieri
• Le squalifiche in serie B
Il Gallipoli gioca venerdì «Riscatto a Frosinone»
di Antonio Calò

GALLIPOLI - Dopo la batosta rimediata nel match casalingo disputato venerdì scorso contro l’Albinoleffe, ieri il Gallipoli si è ritrovato per iniziare a lavorare in vista della trasferta di Frosinone, in programma venerdì. La sfida contro la squadra ciociara allenata dal leccese Checco Moriero opporrà il team jonico ad un’altra diretta rivale nella bagarre salvezza e si preannuncia ancora una volta importantissima nell’ottica-permanenza. Stante la situazione di classifica nella quale si dibatte il Gallipoli, d’altro canto, le restanti nove partite avranno tutte un valore enorme.

«Ieri abbiamo sostenuto due allenamenti, uno antimeridiano e l’altro pomeridiano – dice il team manager Michele Scaringella – Abbiamo presentato alla squadra Giovanni Cervone, il nuovo preparatore dei portieri. L’ex estremo difensore della Roma conosce bene l’ambiente gallipolino perché ha collaborato con Giuseppe Giannini la scorsa stagione, partecipando alla promozione in B. L’arrivo di Cervone costituisce l’ennesima dimostrazione del fermo proposito della famiglia d’Odorico, proprietaria della società, di fare tutto quanto è nelle proprie possibilità pur di mettere la squadra nelle condizioni di raggiungere il traguardo della salvezza».

Il team manager del Gallipoli è convinto che la truppa a disposizione del trainer Ezio Rossi avrà una grande reazione dopo la scoppola subita ad opera dell’Albinoleffe. «I giocatori sono consapevoli di essersi espressi nettamente al di sotto delle proprie possibilità - sostiene Scaringella - Venerdì scorso, purtroppo, abbiamo steccato in maniera pressocché totale e ciascuno di noi sa bene che è stato così. Alla ripresa non c’è stato bisogno di effettuare analisi dettagliate. I nostri atleti sono dei professionisti e sapranno voltare pagina. Li ho visti tutti motivati e decisi a riscattarsi».

Il campionato volge al termine, la classifica si è fatta delicatissima ed a disposizione ci sono solamente altri 27 punti. «Da qui alla fine della stagione ogni gara avrà un peso enorme sul risultato finale del campionato - ammette Scaringella - Bisognerà lavorare e dare costantemente il massimo, tenendo presente che tutti i punti che metteremo da parte potrebbero rivelarsi determinanti per il buon esito del torneo».

Il prossimo impegno sarà quello esterno contro il Frosinone, complesso che ha iniziato l’annata di gran carriera, ma che adesso fa parte del gruppo delle pericolanti. «Quella ciociara è una buona squadra, ma se è costretta a guardasi alle spalle significa che sta incontrando qualche problema - dice Scaringella - Per il Gallipoli si profila un altro scontro diretto. Dovremo fare in modo che finisca in maniera diversa da quello perso malamente contro l’Albinoleffe».

In trasferta, negli ultimi tempi, i «galletti» jonici hanno dato l’impressione di essere in grado di fare meglio che in casa. «Al Via del Mare ci siamo espressi molto bene contro il leader Lecce, senza raccogliere punti - si rammarica Scaringella - È innegabile, però, che in trasferta abbiamo più spazi per effettuare le nostre ripartenze. Nei match casalinghi accade spesso che gli avversari ci aspettino per colpire di rimessa, al momento propizio».

Sul fronte societario, tutto tace. Di ufficiale c’è solo l’interessamento di Luigi Blasi, ma si vocifera che l’ex patron del Taranto potrebbe essere realmente interessato all’acquisto del Gallipoli solo a patto che non gli si chieda di accollarsi anche il debito della cessione del club a suo tempo effettuata da Vincenzo Barba.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400