Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 05:26

Taranto, quattro gli indisponibili si cambia per la trasferta di Cava

Violare il «Simonetta Lamberti» e sperare, contestualmente, in risultati positivi da Pescara-Cosenza e Rimini-Foggia. Sono queste le speranze degli ionici e dei suoi tifosi. La squadra rossoblù, dunque, deve puntare ai tre punti in Campania. A sei giornate dalla fine, con tre punti di ritardo dalla zona playoff, non ci sono alternative. Anche se il match di sabato nella Prima Divisione è davvero improbo
• Foggia, la gara col Potenza il 7/4
Taranto, quattro gli indisponibili si cambia per la trasferta di Cava
di Giuseppe Dimito

TARANTO - Violare il «Simonetta Lamberti» e sperare, contestualmente, in risultati positivi da Pescara-Cosenza e Rimini-Foggia. Sono queste le speranze del Taranto e dei suoi tifosi. La squadra rossoblù, dunque, deve puntare ai tre punti a Cava dei Tirreni. A sei giornate dalla fine, con tre punti di ritardo dalla zona playoff, non ci sono alternative. Il match è improbo. Sul terreno di gioco si ascolteranno solo i cori d'incitamento dei supporters metelliani dal momento che il Casms, come previsto, ha negato l'acquisto dei biglietti a quelli jonici.

Passiatore dovrà rinunciare a Calori e Prosperi, due difensori, per squalifica. E non potrà disporre di Panarelli, infortunatosi alla caviglia sinistra, e Scarpa (infiammazione al tendine d'Achille). Sulla strada del pieno recupero Bolzan, che ieri è tornato ad allenarsi.

Imparato e Magnusson dovrebbero sostituire in difesa i due squalificati, mentre Colombini sarà riconfermato esterno basso mancino. In mezzo è previsto il rientro di Giorgino per Taulo. Al suo fianco giocherà Rajcic. I due esterni saranno Cuneaz e l'esordiente Triarico. In avanti ritornerà verosimilmente Corona con a fianco il baby Russo (coro d'incoraggiamento per lui ieri l'altro da parte dei circa cento tifosi assiepati in gradinata).

Contro l'Alberobello Noci si sono intraviste nuove trame di gioco. Passiatore, pur avendo avuto a disposizione solo 15 giorni, ha confezionato alcuni interscambi veloci e rapidi che, per la verità, sono piaciuti. In particolar modo nella zona offensiva si sono notati nuovi movimenti che conducono l'attaccante alla conclusione oppure i centrocampisti e gli esterni al tiro dalla media distanza. Stamane rifinitura e partenza per la Campania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione