Cerca

Bari-Roma, i limiti contestati dal tifo

Scrive Donatello Laera a La Gazzetta: «Perché non posso acquistare i bliglietti per la partita in questione? Cosa abbiamo noi che non abitiamo a Bari e provincia? Perchè i lucani possono acquistarli, mentre noi di Ostuni non possiamo?». Il lettore è ancora in tempo. Può assistere alla gara. A condizione che vada di persona nei luoghi indicati dal prefetto. Un controsenso? Non proprio...
Bari-Roma, i limiti contestati dal tifo
di G. FLAVIO CAMPANELLA

BARI - Bari-Roma può valere lo scudetto (per i giallorossi) oppure l'Europa (per i biancorossi che ci credono ancora). Cosicché il San Nicola domenica alle ore 15 tornerà a riempirsi. Non ci sarà il tutto esaurito (come avvenuto invece contro l'Inter e la Juve), ma si prevedono circa quarantamila spettatori, tredicimila dei quali provenienti dalla Capitale. Il contro-esodo dei sostenitori romanisti (nella gara di andata furono i baresi a riempire la curva Nord dello stadio Olimpico) ha fatto scattare un piano di sicurezza per impedire il contatto tra le tifoserie. Non a caso, il prefetto di Bari ha deciso di destinare agli ospiti l'intera curva Sud dello stadio (gli abbonati del Bari prenderanno posto in Tribuna Est). 

A questo si aggiungono le restrizioni preventive nella modalità di vendita dei biglietti, contestate da alcuni lettori de La Gazzetta. Scrive Donatello Laera di Ostuni: «Purtroppo, dopo anni di soprusi e leggi insensate circa le regole per poter entrare allo stadio, abbiamo toccato veramente il fondo. E mi dispiace enormemente che ciò sia avvenuto proprio nella nostra terra, nello specifico a Bari. Vorrei una spiegazione: perché, secondo il prefetto Schilardi, i residenti nelle province di Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto (oltre che di tutto il resto del Paese, e non solo, visto che viviamo in un Europa libera) non possono acquistare un biglietto per la partita in questione? Cosa abbiamo noi che non abitiamo a Bari e provincia? Perchè a Matera e Potenza si possono acquistare, mentre noi che viviamo ad Ostuni non possiamo?». 

In effetti le disposizioni sono tassative e attengono all'autorità che la Prefettura ha riguardo le manifestazioni sportive considerate a rischio. Per Bari-Roma è consentita la vendita solo nelle province di Bari, Bat e nella regione Basilicata, come ci conferma un addetto del circuito TicketOne, da noi interpellato: «Non è possibile- spiega - acquistare i biglietti di questo evento telefonicamente oppure via Internet. È consentito solo recandosi direttamente alle rivendite locali stabilite dal prefetto. Posso solo dire che non risulta esserci per i settori destinati ai tifosi baresi la disposizione di vendita ai soli residenti». 

Il brindisino Laera, insomma, è ancora in tempo. Può assistere alla gara (i biglietti sono disponibili). Così come potrebbe chiunque in tutta la penisola, anche un romanista intenzionato a vedersi la partita attorniato da tifosi pugliesi. A condizione che vada di persona nei punti vendita abilitati (a Bari, Barletta, Andria, Trani, Matera e Potenza). Un controsenso? «Non proprio - ci dice Luigi Cataldo, titolare di una delle rivendite -. Dipende dal grado di rischio. Se è massimo, il prefetto può aprire la vendita ai soli residenti. In questo caso non è previsto, ma è chiaro che la limitazione va nel senso di poter avere un livello di sicurezza adeguato. Comunque, la persona singola non comporta problemi di ordine pubblico. Sono gli esodi di massa a dare preoccupazione». 

È per questo che i tagliandi della curva Sud del San Nicola, destinati ai tifosi della Roma, saranno in vendita fino alle 19 del 2 aprile solo per i residenti della regione Lazio. A ben guardare, potrebbe acquistarli anche un fan barese trapiantato a Frosinone. Dovrebbe però guardarsi la sfida travolto da bandiere giallorosse. Oppure venire in Puglia in tempo per comprarsi il biglietto in loco. È un ulteriore prezzo da pagare per gli episodi di violenza accaduti in passato. Sarà per questo che molti appassionati preferiscono restare davanti alla tivù?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400