Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 23:28

Formula 1 - Bar e Honda insieme fino al 2007

Il gruppo giapponese che fornisce i motori ai britannici era rientrato nel 2000. Dopo tre anni di attesa, in questa stagione il vero salto di qualità con le monoposto messe a disposizione di Button (sei volte sul podio) e Sato (terzo nel GP degli Stati Uniti). L'obiettivo è vincere il titolo mondiale»
HOCKENHEIM (GERMANIA) - La scuderia British American Racing (Bar) di David Richards e il gruppo Honda continueranno il loro rapporto professionale fino al 2007. Lo hanno annunciato oggi a Hockenheim lo stesso Richards e il direttore generale della divisione Motori della Honda, Ito Takanobu. «Il nostro obiettivo - ha detto il manager giapponese - è di vincere il titolo mondiale di formula 1 in uno di questi tre anni».
Il gruppo Honda era rientrato nel mondo della formula 1 nel 2000. Dopo tre anni di attesa, quest'anno il vero salto di qualità con le monoposto messe a disposizione di Jenson Button e Takumka Sato. In questa stagione Button è finito sei volte sul podio, e Sato, con il 3° posto conquistato nel GP degli Stati Uniti, è stato il primo giapponese della storia a salire su un podio di formula 1.
L'accordo con la Bar prevede da parte di Honda non solo la fornitura dei motori, ma anche una collaborazione nello sviluppo dei telai e dell'aerodinamica. «Vedrete - ha commentato David Richards - saremo sempre più competitivi». I piloti? «Al momento - ha risposto - restano confermati Button e Sato. Ma l'accordo con loro è indipendente dalla partnership con Honda».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione