Cerca

Bonucci sogna ancora «Bari, batti la Roma»

Il difensore biancorosso: «Giocheremo per i tre punti, ci rilancerebbe nella rincorsa europea. In ogni caso ci metteremo grinta, determinazione e la giusta cattiveria. La partita sarà emozionante per i giocatori e per il pubblico. Sono attesi più di diecimila tifosi dalla Capitale e questo un pò mi dispiace. Considerando l'avversario, sarebbe stato meglio avere tutto lo stadio dalla nostra»
• Bari-Roma a Rizzoli di Bologna
Bonucci sogna ancora «Bari, batti la Roma»
BARI - Sfida in campo e duello sugli spaltigremiti per Bari-Roma: ecco l’analisi del difensore azzurro in forza ai pugliesi, Leonardo Bonucci. “La partita – dice uno degli ultimi arrivati alla corte di Lippi – sarà emozionante per i giocatori e per il pubblico. Sono attesi al San Nicola più di diecimila tifosi dalla Capitale e questo un pò mi dispiace. Considerando chi andiamo a incontrare, sarebbe stato meglio avere tutto lo stadio dalla nostra parte”. 

Già definito l’obiettivo dei biancorossi: “Noi giocheremo per i tre punti. Vincere ci rilancerebbe nella rincorsa europea. In ogni caso ci metteremo grinta, determinazione e la giusta cattiveria”. Il difensore del Bari deve farsi perdonare l'amnesia di domenica scorsa a Livorno, costata il gol del pari firmato da Tavano: “Un errore vero e proprio. Ho peccato in confidenza ed ho regalato al Livorno un punto che non meritava in alcuna maniera”. Eppure il rendimento del marcatore di Ventura è sempre stato elevatissimo. “Fino ad oggi – dice – ho giocato tutte le partite e non nascondo che avrei bisogno di un pò di riposo; comincio ad avere il fiato corto. Tra la convocazione in Nazionale e la tensione del campionato non ho accusato fatica, ma ora inizio a pagare dazio agli sforzi delle passate settimane”. 

Il Bari, però, si prepara a fare uno sgambetto all’undici allenato da Ranieri: “I giallorossi non perdono da ben ventuno partite. E’ il momento che comincino a lasciare qualche punto per strada”, dice Bonucci. Infine una battuta da tifoso: “Sono da sempre interista e questa gara ha per me una doppia valenza. Vincere per il Bari e dare anche un aiuto ai nerazzurri”. L'ultima battuta è per Totti, uomo-partita all’andata: “Con il capitano della Roma in campo bisogna evitare disattenzioni; il suo estro e la fantasia saltano fuori quando meno te l'aspetti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400