Cerca

Cras Taranto e Mahoney stessa voglia di primeggiare

Dalle sue mani è arrivato quel canestro che a 3 secondi dalla sirena ha fatto esplodere il PalaMazzola. Il 72-70 di domenica sera è stato frutto di un suo guizzo. Ma è stato il completamento di una gara giocata sempre in rimonta, ventesima vittoria in 21 partite nella serie A1 di basket femminile, di fatto un anticipo playoff contro una delle pretendenti allo scudetto. Nonostante il Cras fosse già certo del primo posto
Cras Taranto e Mahoney stessa voglia di primeggiare
di ANGELO LORETO

TARANTO - Dalle sue mani "bollenti" è arrivato quel canestro che a 3 secondi dalla sirena ha fatto esplodere il PalaMazzola. Megan Mahoney, l'ammazza-Faenza. Il 72-70 di domenica sera è stato frutto di un suo guizzo. Ma è stato solamente il completamento di una gara giocata sempre in rimonta. La 20ma vittoria in campionato in 21 partite, di fatto un anticipo playoff contro una delle pretendenti allo scudetto. Nonostante il Cras Taranto fosse già certo del primo posto. «Da parte nostra - dice la giocatrice statunitense - vogliamo sempre vincere. L'importante non è pensare al risultato, ma a quanta voglia ci mettiamo per conquistare la vittoria. Tra l'altro vincere contro una squadra molto forte come Faenza e in condizioni difficili è ancora più importante». Il riferimento è all'uscita per falli di Brunson nel terzo quarto. Ma da quel punto Mahoney è salita in cattedra, chiudendo con 21 punti in 29 minuti, col 50% nel tiro da 3 e il 71.4% in quello da 2. Da lì è partito il break che ha condotto il Cras a giocarsi il punto a punto nei minuti finali. «Il basket è un gioco che, durante la partita, prevede momenti ora di una ora dell'altra squadra. Da parte nostra contro Faenza abbiamo dimostrato ancora una volta di avere la forza di vincere contro chiunque. E in casa non è sempre facile, perché le altre squadre vengono spesso con meno pressione, sapendo di non avere nulla da perdere. Fanno del loro meglio per batterci, ma la pressione maggiore è su di noi». Il pomeriggio di Pasquetta, però, a Venezia la pressione maggiore sarà sulle lagunari (quarte con Priolo), per l'ultima gara prima dei playoff.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400