Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 20:49

Calcio - Coppa America, Argentina in finale

Travolta la Colombia 3-0 (33' Tevez, 49' Luis Lucho Gonzalez, 79' Sorin) nonostante fosse priva di Ayala, D'Alessandro e Saviola. Tra i migliori in campo l'interista Zanetti. Stanotte (ore 2,45, diretta su SportItalia) l'altra semifinale Uruguay-Brasile. Domenica la finale (ore 22)
LIMA - In un match senza sbavature, al termine di una partita nello stadio Nacional di Lima che è sembrata un monologo, l'Argentina ha travolto la Colombia con un rotondo 3-0, conquistando la finale della Coppa America 2004.
Priva dello squalificato Ayala, e degli infortunati D'Alessandro e Saviola (in dubbio la loro presenza in campo anche per la finale di domenica prossima), la selezione del ct Bielsa ha dimostrato di poter contare sull'entusiasmo dei sostituti di alto livello come Coloccini (difensore di proprietà del Milan in prestito al Villareal) e Tevez, nonché sul carattere dei veterani.
Tra i migliori in campo, infatti, l'interista Zanetti, protagonista di una partita maiuscola, in cui ha vinto tutti i duelli sulla fascia destra, cercato il gol in più di un'occasione, e si è fatto trovare pronto anche in fase di copertura.
Durante l'arco dei 90 minuti l'11 bianco-celeste ha messo in mostra qualità individuali, gioco di squadra, circolazione della palla, movimento continuo di centrocampisti e attaccanti, dando una sensazione di schiacciante superiorità alla quale i colombiani si sono presto arresi. Trentatre minuti è durata la resistenza dei cafateros, poi Carlos Tevez, il fantasista del Boca Junior, ha messo la palla in rete con un altro calcio di punizione, dopo quello che aveva permesso, sabato scorso, di superare l'ostacolo del Perù.
Rotto il ghiaccio, la gara non ha avuto più storia. Qualche timido tentativo della Colombia di uscire dalla propria metà campo non ha cambiato il senso di una gara dominata dalla selezione argentina, che ha insistito con pressing e rapidità di gioco e trovando il raddoppio, al 4' del st, con il gol di Luis Lucho Gonzalez. Ancora mezz'ora, poi Sorin, con uno spettacolare colpo di testa in tuffo (34' st), ha fissato il risultato sul 3-0.
In attesa di sapere in nome della seconda finalista, che uscirà dall'incontro di questa sera tra Uruguay e Brasile, in programma a Lima alle 21,45 locali (le 2,45 in Italia), i bianco-celesti si preparano a giocare la 25ma finale di Coppa America della loro storia. Undici anni fa l'ultima finale vinta in Ecuador contro il Messico per 2-1: in quell'occasione Diego Simeone, allora capitano, alzava al cielo il 15.mo trofeo continentale conquistato dall'Argentina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione