Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 21:20

Cras, banco di prova con Faenza ma la testa è già ai playoff scudetto

Domenica a Taranto arriverà il Club Atletico Faenza per il match della decima giornata di ritorno dell’A1 di basket femminile. Taranto non ha la pressione del risultato, avendo blindato definitivamente la leadership in campionato domenica scorsa a Parma. Ma la sfida con la formazione emiliana, che nella passata stagione fu eliminata dopo una semifinale-scudetto al batticuore, rappresenta un ottimo test
Cras, banco di prova con Faenza ma la testa è già ai playoff scudetto
TARANTO - Il Cras lavora per rafforzarsi in vista dei playoff. Il PalaMazzola è il fulcro dell’officina diretta dall’allenatore Roberto Ricchini. Muscoli, fondamenti tecnici e tattici. La squadra reagisce positivamente. Domenica, al PalaMazzola, arriverà il Club Atletico Faenza per il match della decima giornata di ritorno dell’A1 di basket femminile. Taranto non ha la pressione del risultato, avendo blindato definitivamente la sua leadership in campionato domenica scorsa a Parma. Ma la sfida con la formazione emiliana, che nella passata stagione fu eliminata dopo una semifinale-scudetto al batticuore, rappresenta un banco di prova sulla strada dei giochi-promozione. La formazione allenata da Paolo Rossi, infatti, lotta parallelamente con Schio per ottenere il prezioso secondo posto in classifica.

Per il Cras, che tiene sotto osservazione il pivot Elodie Godin per noie alla schiena (ma è nulla di grave), è un match che potrà offrire innanzitutto nuove risposte sullo status del gruppo e che può permettere di cementare ancora di più una vetta sinora costruita da 19 successi su 20 partite.

Appuntamento alle ore 18. Prevendita disponibile presso la sede societaria sita al PalaMazzola, ingresso via Venezia. Info: 099-7797246.

LA NAZIONALE E I BABY DEL CRAS Lunedi 29 e martedi 30 marzo, il settore giovanile femminile del Cras Basket Taranto sarà sotto osservazione del settore tecnico squadre nazionali. Al progetto presentato in estate a tutte le società femminili, il Cras ha aderito. Quindi sarà presente a Taranto il tecnico dell’Italia under 20, l’ex rossoblù Nino Molino, al fine di osservare i miglioramenti effettuati dai gruppi junior del Cras. ”Si tratta di una bella occasione di arricchimento per le nostre atlete e per noi dello staff tecnico giovanile – dice il responsabile tecnico del settore giovanile del Cras Fabio Palagiano -. Ringrazio la mia società, che ancora una volta dimostra di tenere in considerazione il lavoro che svolgiamo quotidianamente con le piccole atlete”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione