Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 20:19

Cassano ai bimbi «Non fate come me andate a scuola»

Solidarietà verso la città di Bari: poche ore prima della partita al San Nicola, il fantasista della Sampdoria ha presentato in un albergo cittadino un progetto per i giovanissimi studenti di due scuole del capoluogo denominato Mus-e. E nell’occasione ha mandato un messaggio ai giovani: «Studiate»
Cassano ai bimbi «Non fate come me andate a scuola»
BARI - Antonio Cassano e la solidarietà verso la città di Bari: poche ore prima della partita al San Nicola, il fantasista della Sampdoria ha presentato in un albergo cittadino un progetto per i giovanissimi studenti di due scuole del capoluogo denominato Mus-e. E nell’occasione ha mandato un messaggio ai giovani della 'suà città vecchia: “Studiate e andate sempre a scuola”. 

Accanto a Fantantonio nell’incontro c'era il presidente del progetto Mus-e, Riccardo Garrone, che racconta la genesi della collaborazione: “Durante una chiacchierata a Genova, ho chiesto ad Antonio di aiutarmi in questa iniziativa di solidarietà volta all’insegnamento della musica e la sua risposta affermativa è stata immediata. Poi ha spinto perchè il progetto facesse tappa a Bari. Antonio è buono, generoso, istintivo, ma anche molto maturo”. 

L'intervento di Cassano è stato flash: “Di nuovo nella mia città. Sono felice di essere tornato, anche se solo per poco tempo. Spenderò poche parole per dare un consiglio a tutti i bambini; quello di continuare a studiare e di andare sempre a scuola. Non devono fare come me e soprattutto non voglio che vedano in me un idolo da imitare. Io mi considero solo una persona baciata dalla fortuna”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione