Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 11:22

Bari-Samp 2-1 all'85' Cassano-Meggiorini Diretta della partita

Grande accoglienza per Antonio Cassano che questa sera sfida la squadra della sua città. L’attaccante prima della gara è andato a ricevere l’applauso della curva Nord e con una sciarpa del Bari tra le mani ha raccolto l’ovazione dell’intero stadio. Formazioni: c'è Rivas con Barreto e Almiron
• Antonio sempre «uno di noi»
• Cassano ai bimbi: «Andate a scuola»
Bari-Samp 2-1 all'85' Cassano-Meggiorini Diretta della partita
BARI – Antonio Cassano torna nella sua Bari e il San Nicola è tutto per lui. Grande accoglienza per «Fantantonio» che questa sera, con la sua Sampdoria, sfiderà la squadra della sua città. Proprio con la maglia dei galletti Cassano esordì in serie A l’11 dicembre del 1999 ad appena 17 anni, in un derby contro il Lecce perso per 1-0. 

L’attaccante della Sampdoria è andato a ricevere l’applauso della curva Nord e con una sciarpa del Bari tra le mani ha raccolto l’ovazione dell’intero stadio. Cassano ha giocato due stagioni con il Bari, poi quattro stagioni e mezza con la Roma, quindi il trasferimento al Real Madrid e nella stagione 2007-08 il ritorno in Italia nelle fila della Sampdoria.

Striscioni e standing ovation dopo nove anni: il talento della città vecchia è stato accolto dagli applausi dell’intero stadio appena ha messo piede sul terreno di gioco per il riscaldmento prepartita. «Nei tuoi pregi e difetti il barese verace. Ciao Antonio la curva ti abbraccia» è il testo del telo esposto sulla balconata della curva nord dagli ultras del Bari, che hanno anche intonato il coro «Cassano in nazionale».
 
In curva sud, invece, parafrasando una pellicola di prossima uscita, i tifosi hanno scritto su uno striscione in vernacolo, «Antò, jè dò u megghie paise» (Antonio è qui il paese migliore).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione