Cerca

Foggia, tre punti senza giocare Sono ossigeno per la classifica

Il derby appulo-lucano di Prima Divisione previsto allo Zaccheria non si gioca più. I dauni sono i primi a beneficiare della sentenza di esclusione dl Potenza. La formazione di Ugolotti si recherà regolarmente allo stadio, ma quasi certamente il tecnico varerà un altro programma: non più la rifinitura, ma soltanto una sgambatura tecnico-tattica prima di dare l’arrivederci alla prossima settimana
• Taranto, ecco la deroga per Passiatore
• Andria a Reggio per smuovere la classifica
Foggia, tre punti senza giocare Sono ossigeno per la classifica
FOGGIA - Tre punti senza scendere in campo, Foggia-Potenza prevista per domani allo stadio Zaccheria non si gioca più. Al Foggia più che festeggiare sono increduli. Stamane la formazione di Guido Ugolotti si recherà regolarmente allo Zaccheria, ma quasi certamente il tecnico varerà un altro programma: non più la rifinitura, ma soltanto una sgambatura tecnico-tattica prima di dare l’arrivederci alla prossima settimana. Il Foggia così è la prima società a beneficiare di una sentenza che a campionato in corso cancella l’avversario, peraltro a due giorni dalla partita. Non ci sono precedenti, il club rossonero adesso non sa come comportarsi almeno nell’immediato.

Raggiunto ieri sera telefonicamente l’amministratore unico, Gianni Francavilla, esternava così tutta la sua sorpresa: «Ce lo aspettavamo, ma restiamo ugualmente nell’attesa di capire ora cosa succederà. Anche la corsa per non retrocedere adesso subirà modifiche dopo la sentenza della Corte federale? Quello che vorremmo sapere è se con il Potenza automaticamente retrocesso saranno sempre due le formazioni a lasciare la prima divisione o una soltanto. A rigor di logica dovrebbe essere applicata questa seconda ipotesi, ma fino a quando non c’è una comunicazione ufficiale si resta tutti in attesa di capire cosa accadrà».

Nell’attesa il Foggia, almeno fino alle prime ore della giornata di oggi, non modificherà nulla del suo programma giornaliero: oltre alla rifinitura della squadra convocata allo stadio, non è stata predisposta alcuna variazione rispetto alle fasi che precedono la partita (dall’apertura dei cancelli dello Zaccheria ai relativi servizi). «Una serie di questioni tecniche che siamo tenuti a organizzare fino a quando non ci arriva una comunicazione ufficiale». Dovrebbe essere questione di ore.


[m.lev.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400