Cerca

Bari, un summit Perinetti-Ventura

È indubbio come la vittoria di Roma, che in pratica archivia la pratica salvezza nella serie A di calcio, consenta allo staff tecnico-dirigenziale di approcciarsi al mercato con un grande vantaggio. E cioè quello di poter programmare con larghissimo anticipo le mosse per la prossima stagione. Non è un caso, insomma, che a fine mese sia previsto un faccia a faccia per fissare le strategie
• Belmonte: «Ho aspettato il mio momento»
• Un turno di squalifica a Morrone (Parma)
Bari, un summit Perinetti-Ventura
BARI - È indubbio come la vittoria di Roma, che in pratica archivia la pratica salvezza, consenta allo staff tecnico-dirigenziale del Bari di approcciarsi al mercato con un grande vantaggio. E cioè quello di poter programmare con larghissimo anticipo le mosse per la prossima stagione. Non è un caso, insomma, che a breve sia previsto un faccia a faccia tra Ventura e Perinetti con l’obiettivo di fissare le nuove strategie.

«Il futuro? Dobbiamo pensare bene a questa stagione. È stato un anno straordinario ma non può essere sempre così. Le cose straordinarie per essere abitudinarie bisogna costruirle - a parlare è il diesse romano - a fine mese ci incontreremo con l’allenatore per capire cosa bisognerà fare, proveremo ad anticipare i tempi. In silenzio, comunque, ci stiamo già muovendo: sono vicini i rinnovi di Gillet e Gazzi, lavoriamo per tenere Almiron e poi bisognerà sostituire i giocatori che perderemo. Ma inizieremo a parlarne solo dopo questo ravvicinato ciclo di tre partite».

Perinetti spende qualche parola anche per i tifosi: «Anche a Roma sono stati il valore aggiunto. Questo anno è anche merito loro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400