Cerca

Orienteering, venerdì sul Gargano 6ª edizione dell'Open Mediterraneo

In gara 350 atleti in rappresentanza di 14 Paesi: fra i nomi dei top runner più attesi spicca quello della pluricampionessa iridata Simone Niggli-Ludder, mattatrice svizzera con quindici titoli mondiali e trentasei vittorie in Coppa del Mondo, già vittoriosa del Moc 2009. Proverà a sottrarle il titolo la qualificata rappresentanza svedese, con in testa Helena Jansson, campionessa del mondo in carica nella specialità Sprint
Orienteering, venerdì sul Gargano 6ª edizione dell'Open Mediterraneo
FOGGIA - La sesta edizione del Mediterranean Open Championship di corsa orientamento è in programma sul Gargano da venerdì a domenica.

In gara ci saranno 350 atleti in rappresentanza di 14 Paesi: fra i nomi dei top runner più attesi spicca quello della pluricampionessa iridata Simone Niggli-Ludder, mattatrice svizzera con quindici titoli mondiali e trentasei vittorie in Coppa del Mondo, già vittoriosa del Moc 2009.

Proverà a sottrarle il titolo la qualificata rappresentanza svedese, con in testa Helena Jansson, campionessa del mondo in carica nella specialità Sprint. Agguerrita la concorrenza pure anche fra gli uomini, con lo svedese Peter Öberg, tre volte vincitore in Coppa del Mondo, che contenderà la vittoria finale al campione del Mondo in carica e numero uno delle graduatorie Mondiali lo svizzero Daniel Hubmann, ed il finlandese Olli-Markus Taivainen, campione del Mondo Junior di corsa orientamento nel 2009, a far da terzo incomodo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400