Cerca

Prisma, il sogno non si ripete il Treviso s'impone in tre set

Nell'andata i rossoblù sconfissero per 3-1 la Sisley, la Juventus della pallavolo italiana. Questa volta dal «PalaVerde» gli ionici non riescono a portare a casa neanche un set, cadendo nella nona giornata di ritorno dopo la vittoria interna contro Vibo Valentia della scorsa settimana, ma mantenendo un margine rassicurante di 11 punti sulla zona retrocessione quando mancano solamente altre cinque giornate alla fine
• A2: Castellana e Gioia, felici tie-break
• A2 femminile: San Vito non fa sconti
Prisma, il sogno non si ripete il Treviso s'impone in tre set
SISLEY TREVISO-PRISMA TARANTO 3-0 

TREVISO: Ricardo 3; Fei 13; De Togni 2, Bontje 9; Hor stink 11, Maruotti 13; Farina (L); Carletti, Kohut 8. Non entrati Vanin (L), Papi, Sabbi, Cuda. All. Piazza.
TARANTO:Suxho 1; Rivaldo 9; Cozzi 7, Elia 4; Cleber 10, Bartman 10; Ricciardello (L); Montagna, Wwstphal 1. Non entrati Candellaro, Moretti , Quartarone. All. Serniotti.
ARBITRI: Saltalippi e Braico.
PROGRESSIONE SET: 25-17 (24'), 25-19 (25'), 25-21 (25') in 74’ di gioco.
NOTE: Battute vincenti: Treviso 7, Taranto 6. Errori in bat tuta: Tv 10, Ta 7. Muri: Tv 9, Ta 2. Spettatori 1.600.

TREVISO - Il sogno dell'andata, quando i rossoblù sconfissero per 3-1 la Sisley Tre viso, la Juventus della pallavolo italiana, questa volta non si ripete. Dal «PalaVerde» la Prisma Taranto non riesce a portare a casa neanche un set, cadendo nella nona giornata di ritorno dopo la vittoria interna contro Vibo Valentia della scorsa settima na, ma mantenendo un margine rassicu rante di 11 punti sulla zona retrocessione quando mancano solamente altre cinque giornate alla fine della regular season. 

In casa della squadra plurititolata, e che da ieri ha riacciuffato il terzo posto in clas sifica, per la Prisma è dura sin dai primi palloni. Dopo un iniziale 2-2, Treviso va avanti 4-2 e si porta sull'8-5 della prima so spensione tecnica. Una brutta ricezione dei veneti e un errore in attacco di Fei per mettono a Taranto di accorciare sull'8-7, ma lo sbandamento di Treviso dura sola mente un attimo. Fei e Ricardo prendono per mano la squadra che in poco tempo al lunga sul 13-8 grazie ad un break di 5-1. Ci prova Suxho di prima intenzione, ma Ma ruotti lo mura per il 15-10 con il successivo 16-11. Treviso vola ancora fino al +6 (20-14) quando Bartman e Cleber (20-16) sembrano poter recuperare. E invece è ancora una volta Horstink, con due punti consecutivi, che fa 22-16, mentre tra gli ionici Serniotti prova la carta Westphal in un finale di set ormai nelle mani della Sisley. 

La Prisma ci prova andando sul 2-4 in av vio di secondo set, ma la situazione si capo volge (5-4) con due errori del palleggiatore Suxho. Taranto è però ancora avanti al pri mo time-out con un buon Cleber: 6-8. Un ace di Rivaldo fa 8-11, il massimo vantaggio dei rossoblù che però presto si bloccano. Avan ti fino al 12-14 si fanno avvicinare da Fei, pareggiare (14-14) da Kohut e sorpassare da un muro ancora di Fei su Rivaldo per il 19-14 (parziale di 7-0 per la Sisley). L'ultima reazione di Taranto è sul 21-17, ma la palla del -3 viene sciupata e il sestetto di Piazza va tranquillo verso il 2-0 nel conto dei par ziali. 

È sempre Treviso avanti anche nel terzo set, quando Kohut fa 8-5. Dal -4 però Taran to recupera, con un Bartman che a tratti fa vedere buone cose: il polacco avvicina i suoi, Elia pareggia 15-15 e Rivaldo fa 15-16 con un 5-1 di break. Ma dopo il time out, ar riva puntuale il contro break degli oro-gra nata, trascinati da un super Ricardo: 4-0 e controsorpasso sul 19-16. L'ace del palleg giatore della Sisley per il 23-19 è il colpo di grazia per la Prisma. [a.l.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400