Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 02:31

Indagato D'Odorico per truffa aggravata

La Procura della Repubblica di Lecce ha aperto un fascicolo d'inchiesta, con l'ipotesi di truffa aggravata in concorso, in relazione al passaggio di proprietà del Gallipoli Calcio, perfezionato nell’estate 2009. Il pm Stefano Mininni, titolare dell'indagine, ha iscritto nel registro degli indagati l’attuale presidente della società, l'imprenditore friulano Daniele D’Odorico, e il suo socio Critosph Concina
Indagato D'Odorico per truffa aggravata
LECCE – La Procura della Repubblica di Lecce ha aperto un fascicolo d’inchiesta, con l’ipotesi di truffa aggravata in concorso, in relazione al passaggio di proprietà del Gallipoli Calcio, perfezionato nell’estate 2009. Il pm Stefano Mininni, titolare dell’indagine, ha iscritto nel registro degli indagati l’attuale presidente della società, l'imprenditore friulano Daniele D’Odorico, e il suo socio Critosph Concina. La notizia è riportata sulla Gazzetta del Mezzogiorno in edicola oggi. 

L'inchiesta è stata avviata dopo la denuncia dell’ex presidente del Gallipoli, Vincenzo Barba; nelle scorse settimane Barba aveva ottenuto dal Tribunale di Lecce il sequestro delle quote societarie cedute a D’Odorico. Secondo l’ipotesi accusatoria, D’Odorico avrebbe fatto credere a Barba di avere un solido patrimonio finanziario, nascondendo che su di esso c'erano due ipoteche (una volontaria del 2005 e una giudiziale del 2009). 

Inoltre, degli oltre tre milioni pattuiti per il passaggio di consegne della proprietà del sodalizio, D’Odorico non avrebbe versato ancora alcun rateo e il 9 dicembre scorso avrebbe ceduto le quote sociali ad una società fiduciaria di cui sarebbe egli stesso amministratore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione