Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 03:32

Monopoli, guai in vista? Lo stadio a rischio agibilità

Dopo che dal 3 dicembre 2009 la commissione di vigilanza dei pubblici spettacoli aveva ordinato di installare un secondo varco di sicurezza all’altezza del settore distinti centrali e di bitumare l’asfalto divelto, il Monopoli lo scorso 8 dicembre 2009 aveva a sua volta sollecitato l’amministrazione comunale a effettuare i lavori. La società biancoverde dichiarava che lo stadio correva il serio rischio di essere chiuso
Monopoli, guai in vista? Lo stadio a rischio agibilità
di Gianni Catucci 

MONOPOLI - A Monopoli rischio agibilità dello stadio Veneziani in vista della gara domenica prossima con il Melfi. Un fulmine a ciel sereno. I fatti. Dopo che dal 3 dicembre 2009 la commissione di vigilanza dei pubblici spettacoli aveva ordinato di installare un secondo varco di sicurezza all’altezza del settore distinti centrali e di bitumare l’asfalto divelto, il Monopoli lo scorso 8 dicembre 2009 aveva a sua volta sollecitato l’amministrazione comunale a effettuare i lavori. La società biancoverde dichiarava che, in mancanza di questi lavori già a seguito della visita della commissione dello scorso autunno, lo stadio correva il serio rischio di essere chiuso con tutte le conseguenze del caso.

«Siamo preoccupati per l’assenza dell’amministrazione comunale nel rendere agibile lo stadio - ha detto la presidentessa Floriana Ladisa- Se non si interviene immediatamente rischiamo la chiusura dell’impianto». Non si è fatta attendere la risposta dell’amministrazione comunale attraverso l’assessore allo sport Domenico Zaccaria: «La bitumazione dell’asfalto verrà effettuata prima della partita di domenica prossima contro il Melfi, mentre per l’installazione del secondo varco di sicurezza ( si tratta di un cancello), bisognerà aspettare la fine del campionato. Vogliamo ripristinare la capienza originaria dell’impianto, sostituendo la rete esterna al terreno di gioco, e quindi installare detto varco e predisporre infine il prefiltraggio per il pubblico. Aggiungo che entro pochi giorni sarà pronta la convenzione pluriennale che darà la possibilità alla famiglia Ladisa di programmare traguardi più ambiziosi».

Intanto anche in occasione dell'incontro casalingo con il Melfi la società ha deciso di praticare dei prezzi ridotti per l'accesso allo stadio. Tutti i bambini fino a 10 anni potranno accedere gratuitamente, i ragazzi fino a 14 anni pagando solamente 1 euro. Prezzo speciale perle donne e gli adulti oltre i 65 anni che potranno accedere allo stadio con un solo euro. L'accesso in curva sarà di 4 euro (più un euro prevendita); cistinti 6 euro (più 1 euro), infine tribuna 10 euro (più 1,30 euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione