Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 07:07

Il Lecce non sfonda arriva solo un pari

Cronaca della partita 
Nella venticinquesima giornata della serie B di calcio, i salentini non vanno oltre lo 0-0 contro il Modena. Dopo un primo tempo senza occasioni ed emozioni, i giallorossi si scuotono. Nell'ultima mezz'ora è un assedio. Entrano anche Di Michele e Baclet. Ma il gol non arriva. La squadra di De Canio, sempre prima, stacca comunque il Sassuolo
• I risultati: Cesena-Crotone 0-2
• La classifica: Lecce, +6 sulle terze
• I cannonieri: Corvia resta a quota 9
• Il prossimo turno: Crotone-Lecce il 22
Il Lecce non sfonda arriva solo un pari
LECCE-MODENA 0-0

LECCE (4-4-2): Rosati 6; Angelo 5.5, Terranova 5.5, Fabiano 6, Mazzotta 6 (17'st Di Michele 6); Munari 5.5, Giacomazzi 5.5, Vives 6, Mesbah 6.5; Corvia 5.5, Marilungo 6 (39'st Baclet sv). In panchina: Petrachi, Schiavi, Loviso, Bertolacci, Brian. Allenatore: De Canio 6.
MODENA (3-5-1-1): Narciso 6.5; Gozzi 6, Rickler 6, Perna 6; Giampà 6 (20'st Ricchi 5.5), Bianco 5.5, Luisi 6 (35'st Colucci sv), Troiano 5.5, Tamburini 5.5; Pinardi 6; Girardi 6. In panchina: Alfonso, Belfasti, Spezzani, Napoli, Carini. Allenatore: Apolloni 6.
ARBITRO: Rocchi di Firenze 6.
NOTE: pomeriggio sereno, terreno in buone condizioni. Spettatori: 5mila circa. Angoli: 10-0. Ammoniti: Giampà, Luisi, Girardi, Rickler, Vives. Recupero: 2'; 5'.

BARI - Nella venticinquesima giornata della serie B di calcio, il Lecce non va oltre lo 0-0 contro il Modena. Dopo un primo tempo senza occasioni ed emozioni, i giallorossi si scuotono. Nell'ultima mezz'ora è un assedio. Ma il gol non arriva. Il punto permette comuncque di staccare il sassuolo in testa alla classifica. Sono sei i punti di vantaggio della squadra di De Canio sulle terze. Prossimo turno: posticipo Crotone-Lecce.

Il campionato di serie B, «spezzettato» in due blocchi di partite (ore 14 e ore 16,15), dopo l’anticipo Empoli-Ancona (3-0), ha completato oggi il quadro delle altre gare valide per la 4ª giornata di ritorno. 

Si chiude in parità, al «Via del Mare», senza grandi emozioni, il match tra il Lecce e il Modena. Salentini vicini al vantaggio al 35' della ripresa con il neoentrato Di Michele. L’ex Torino da posizione defilata calciava sul primo palo con pronta respinta del portiere emiliano. 

Colpo esterno del Gallipoli che si mette alle spalle una settimana difficile e centra la vittoria esterna sul campo del Sassuolo (1-2). Al 6' Daino con un destro sotto la traversa non lascia scampo a Bressan. Al 31' il raddoppio dei pugliesi con Mancini, bravo a girare un cross proveniente dalla destra. Al primo minuto di recupero l’inutile gol di Zampagna.

La Reggina targa Breda centra la prima vittoria dall’arrivo del nuovo allenatore. Al Granillo i calabresi superano 3-1 il Mantova. Al 2' Brienza era lesto ad insaccare alle spalle del portiere avversario. Al 17' colpo di testa di Bonazzoli a colpo sicuro, bravissimo Handanovic a distendersi sulla sua destra e a mettere in angolo evitando il raddoppio. Al 43' il raddoppio sempre ad opera di Brienza che con una giocata personale trova l’angolino basso alla sinistra del portiere, complice una lieve deviazione (quinto gol per Brienza). I calabresi con Cacia firmavano il tris con un bel gol di Cacia. Ad un minuto dal termine il gol della bandiera firmato da Tarana. 

Preziosissimo successo esterno del Crotone che espugna il Manuzzi di Cesena. Al 37' doppio miracolo di Antonioli prima su un un sinistro di Cutolo e poi sulla conclusione ravvicinata di Mazzarani. Nei minuti finali il Crotone acciuffava la vittoria con le reti di Morleo (splendida punizione) e Degano (conclusione ravvicinata). 

Si chiude a reti inviolate il match tra Padova e Frosinone. Al 26' una carambola in area favorisce Trevisan, miracolo di Sicignano. 

Arriva ancora una vittoria in trasferta: il Torino di Colantuono espugna il campo dell’Albinoleffe. Al 37' granata in vantaggio con il calcio di rigore trasformato da Pià. Al 44' Morello parava un penalty di Cellini. 

Botta e risposta tra Ascoli e Vicenza che portano via un punto a testa. Ospiti avanti nel punteggio al minuto 37 con il gol di Gavazzi. Al 37' il pareggio dei marchigiani con il rigore trasformato da Antenucci. 

Bene il Brescia che seppur di misura riesce ad avere la meglio sul Piacenza. Al 36' la squadra di casa sbloccava lo 0-0 con il gol di Kozak. 

Tris senza grandi difficoltà per il Grosseto che liquida la pratica Cittadella. Toscani in vantaggio al 26' con il bomber Pinilla. Al 29' espulso Nocentini e ospiti in inferiorità numerica. Sul calcio di rigore seguente ancora l’attaccante cileno non falliva il raddoppio. Pinilla raggiunge Caracciolo al vertice della classifica cannonieri con 17 centri. Il tris al 32' con Vitiello. 

Il turno numero 4 del girone di ritorno si completerà lunedì sera con il posticipo dell’Arechi. In campo Salernitana e Triestina (ore 20.45).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione