Cerca

Cras, ritorna il campionato al PalaMazzola arriva Napoli

Prima contro ultima dell’A1 femminile di basket. Domenica (ore 18) PalaMazzola, per la quinta giornata di ritorno, presterà la sua scenografia all’incrocio tra destini differenti. Quello della capolista pugliese che, digerita l’uscita dalla sua prima Eurolega, si rituffa nel campionato dove per 14 partite ha recitato da squadra imbattibile. E quello del Napoli Basket Vomero, attualmente relegato in ultima fila con 2 punti
Cras, ritorna il campionato al PalaMazzola arriva Napoli
TARANTO - Prima contro ultima dell’A1. Domani il PalaMazzola, per la quinta giornata di ritorno, presterà la sua scenografia all’incrocio tra destini differenti. Quello della capolista Cras Taranto che, digerita l’uscita dalla sua prima Eurolega, si rituffa nel campionato dove per 14 partite ha recitato da squadra imbattibile. E quello del Napoli Basket Vomero, attualmente relegato in ultima fila con 2 punti.

Con un match da recuperare (quello di Umbertide, che si giocherà il 10 marzo prossimo alle 20,30 dopo il definitivo posticipo ufficializzato dalla Federbasket) Taranto difende la sua vetta, che dista 4 punti da Faenza, immediata inseguitrice.

QUI TARANTO - Un solo dubbio per Roberto Ricchini alla vigilia della sfida contro la sua ex Napoli. La schiena dolorante tiene a rischio l’utilizzo del pivot francese Elodie Godin. Non è escluso che il coach piemontese possa decidere di non impiegare la giocatrice precauzionalmente, inserendo l’alternativa Flavia Prado. Ricchini scioglierà le sue riserve nell’immediata vigilia della partita.

Per il resto ritorna il “Cras delle meraviglie”, che sinora non ha perso un colpo nei match giocati in Italia, come svelano i 17 successi tra Supercoppa, A1 e Coppa Italia. “Siamo ancora amareggiate per la sconfitta col Fenerbahce in Eurolega, ma ora dobbiamo archiviare questa parentesi comunque costruttiva e tornare ad esprimere la nostra buona pallacanestro in campionato. Match come quello di domani con Napoli, ultimo della classe, nasconde insidie perché davanti abbiamo un avversario pronto a dare tutto in campo. Dunque serve attenzione e convinzione per firmare altri due punti importanti”. A suonare la sveglia nel Cras è la guardia americana Megan Mahoney. L’atleta del South Dakota, che garantisce 10,2 punti a partita, riporta la squadra in clima agonistico. Una vittoria per Taranto ha un doppio valore: di classifica e di morale, dopo il ko in Eurolega.

I numeri del Cras in campionato: 1° posto (14 vinte, 0 ko ed una partita da recuperare); 5° attacco (68,7 punti a match); 1^ difesa (56,6 punti subiti di media); 1^ marcatrice Rebekkah Brunson (6^ dell’A1) con 15,4 punti a match; 1^ rimbalzista Brunson (3^ dell’A1) con 8,5 recuperi di media.

QUI NAPOLI - Da quando ha vinto lo scudetto nel 2007, dopo aver conquistato la Europe Cup nel 2005 con coach Ricchini in panchina (in campo anche l’attuale rossoblù Sara Giauro), è il momento più difficile del Napoli Basket Vomero. La squadra biancazzurra mai è stata così in basso nel torneo femminile. Appena 2 punti in 14 partite, con quella contro Schio della scorsa giornata da recuperare. Rimane l’unico exploit della penultima giornata di andata in casa di Parma per 73-66. Successo firmato dalla nuova gestione-Agresti, con l’esperto coach del basket femminile (acuto nel 2003 con la semifinale-scudetto firmata con La Spezia, poi piegata proprio dal Cras che vinse il suo primo tricolore in seguito), subentrato l’1 dicembre scorso al collega Mariano Gentile, che nella passata A1 aveva salvato Napoli in corsa dopo l’addio di Fossati.

Domani Napoli arriva a Taranto con la novità Milka Bjelica. L’ex ala rossoblù ritorna al PalaMazzola, dopo il match di Eurolega del 20 gennaio scorso, perso con Vilnius suo precedente club. La giocatrice serba va a sostituire la insoddisfacente pivot Rejchova, che fino alla “terza” di ritorno aveva garantito una media di 6,6 punti e 5,9 rimbalzi a match. “Ci servivano punti in più per il nostro score, la speranza è di averli trovati in Bjelica” annuncia l’allenatore Claudio Agresti. Il tecnico faentino conta su un quintetto rodato per quattro pedine: il play Eric (9,1 punti a match), la guardia Mauriello (8,9), l’ala Palie (l’unica in doppia cifra: 14,6 punti di media) ed il pivot di proprietà del Cras, ovvero la giovane Sarni che segna 4,9 punti a match. Le alternative sono: il play Gentile, la guardia Maiorano e l’ala-pivot Vengryte.

L’obiettivo di Napoli, spiega Agresti, è “rafforzare la nostra condizione-salvezza, cercando di avvicinare la penultima fila che dista sei punti e poi arrivare ai playout nella migliore condizione possibile”.

I numeri del Napoli in campionato: ultimo posto (1 vinta, 13 perse ed un match da recuperare); 11° attacco (58,6 punti a match); 12^ difesa (73,4 punti subiti a gara); 1^ marcatrice Sabrina Palie (9^ dell’A1) con una media-match di 14,6 punti); 1^ rimbalzista Silvia Sarni (43^ dell’A1) con 3,4 recuperi a gara.

LE FORMAZIONI - Cras Taranto: Wambe, Greco, Mahoney, David, Brunson; Gianolla, Siccardi, Montagnino, Giauro, Godin (Prado). All. Ricchini. Napoli Basket Vomero: Eric, Mauriello, Palie, Bjelica, Sarni; Gentile, Esposito, Maiorano, Russo, Vengryte. All. Agresti. Arbitri: Migotto di Venezia e Mazzoni di Grosseto. Inizio del match alle ore 18.

I MEDIA - La sfida contro Napoli sarà possibile seguirla attraverso la frequenza 93,70 Mhz di Radio Taranto Stereo, che copre Taranto e provincia. Dirette web con aggiornamenti statistici sui siti www.legabasketfemminile.it e www.blunote.it.

POSTICIPO CON UMBERTIDE Il Cras Basket Taranto comunica che la partita della quarta giornata di ritorno dell'A1 di basket femminile Umbertide-Cras, inizialmente posticipata al 3 marzo, si giocherà il 10 marzo alle ore 20,30.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400