Cerca

Fed Cup, Pennetta ok Ucraina-Italia sull'1-1

Dopo la prima giornata, Ucraina-Italia, valida per il primo turno del gruppo Mondiale di Fed Cup di tennis, è in parità. Schiavone è stata sconfitta nel match di apertura da Alona Bondarenko 6-1 6-4 in 1h 30' di gioco a Kharkiv. Nel secondo singolare, la ventisettenne brindisina ha regolato Katerina Bondarenko per 7-5, 6-3. Domenica gli altri due singolari (invertiti) e il doppio con la tarantina Vinci
Fed Cup, Pennetta ok Ucraina-Italia sull'1-1
KHARKIV (UCRAINA) – Italia e Ucraina sono sull'1-1 dopo la prima giornata della sfida tra valida come primo turno (quarti) del World Group della Fed Cup 2010. Sul veloce indoor del Palazzo dello Sport «Lokomotiv» (veloce indoor) di Kharkiv, nel primo singolare Alona Bondarenko ha sconfitto Francesca Schiavone per 6-1 6-4, quindi la brindisina Flavia Pennetta ha riportato la squadra azzurra in parità battendo Kateryna Bondarenko, sorella minore di Alona, con il punteggio di 7-5 6-3 in un’ora e quaranta minuti. Domani, a partire dalle ore 13 locali (le 12 in Italia) le prime a scendere in campo saranno le numero uno delle rispettive formazioni, Flavia Pennetta ed Alona Bondarenko; a seguire la sfida tra Francesca Schiavone e Kateryna Bondarenko; in chiusura di programma il doppio tra la coppia di casa Mariya Koryttseva/Victoriya Kutuzova e quella azzurra formata da Sara Errani e dalla tarantina Roberta Vinci. I due capitani hanno tempo fino ad un’ora prima del doppio per cambiare le coppie.

La protagonista della prima giornata è Flavia Pennetta. «Non era facile entrare in campo sotto uno a zero - spiega la brindisina – ma sono soddisfatta per come ho gestito un match che ho portato a casa pur non giocando al massimo. Sono stata solida e concentrata nei momenti importanti, la differenza l'hanno fatto la mia maggiore consapevolezza ed esperienza in incontri del genere». 

Tocca quindi a capitan Barazzutti fare il bilancio di questa prima giornata: «Ovviamente avrei preferito chiudere sul due a zero – dice – sono comunque contento del match di Flavia. Per quanto riguarda Francesca, l’ho vista bene a tratti e va sottolineato che la sua avversaria ha giocato al massimo. Le ragazze sono pronte per domani, ci attendono altri tre match duri».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400