Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 11:47

Meneghin proverà a convincerli Bari aspetta Bargnani e Belinelli

Per il presidente della Federbasket, la missione impossibile è portare in Nazionale i tre dell'Nba (anche Gallinari). Il capoluogo pugliese, destinato ad ospitare in agosto alcune delle partite dell’Italia, impegnata nel torneo di qualificazione per gli Europei 2011, potrebbe essere il palcoscenico di un debutto da favola. Le trattative per portare la nazionale italiana nel PalaFlorio rimesso a nuovo continuano
Meneghin proverà a convincerli Bari aspetta Bargnani e Belinelli
di FRANCO CASTELLANO

È volato negli States per parlare col «trio delle meraviglie», approfittando della sfida tra Knicks e Raptors.

Per Dino Meneghin, presidente federale, la missione impossibile è già iniziata: portare in nazionale Andrea Bargnani, Marco Belinelli e Danilo Gallinari, sbarcati con successo nell’Nba. E Bari, destinata ad ospitare in agosto alcune delle partite dell’Italia, impegnata nel torneo di qualificazione per gli Europei 2011, potrebbe essere il palcoscenico di un debutto da favola.

Le trattative per portare la nazionale italiana nel PalaFlorio rimesso a nuovo, continuano. E si attendono solo le conferme ufficiali. L’Italia dovrà affrontare Montenegro, Finlandia, Lettonia e Israele. Un appuntamento importante per il team di Simone Pianigiani, coach dei pluricampioni d’Italia della Montepaschi Siena. Che si potrebbe arricchire dei tre gioielli italiani della Nba.

Spiega Meneghin: «La loro presenza, la prossima estate, sarà necessaria. Soprattutto in un momento così delicato per la nostra pallacanestro. Abbiamo appena cambiato allenatore e in campo ci giocheremo l’accesso agli Europei del 2011 e, guardando ancora un po’ avanti, alle Olimpiadi del 2012. Il loro talento è importante per noi. Ho detto loro che tutto il movimento si aspetta la loro presenza. Non ho ricevuto risposte, affermative o negative, perché non le ho chieste. I ragazzi si sono dimostrati interessati. Hanno chiesto informazioni sulla composizione dello staff tecnico, su date e sedi».

«Ho parlato - aggiunge Meneghin - con i dirigenti di New York e Toronto. Anche a loro ho ribaditoil grande interesse e l´importanza di avere con noi Bargnani, Belinelli e Gallinari nella prossima estate. Dobbiamo affrontare un girone di qualificazione molto difficile: con il trio delle meraviglie in campo, tutto sarebbe più facile. Nelle prossime settimane intensificheremo i rapporti con i tre giocatori di New York e Toronto».

Il calendario del girone in cui sono inseriti gli azzurri - dal 2 al 26 agosto - prevede nell’ andata Italia-Israele (2 agosto), Lettonia-Italia (5), Italia-Finlandia (8), Montenegro-Italia (11 agosto). La Finlandia è quintetto fastidioso, Israele e Lettonia sono collettivi da basket veloce, il Montenegro è forte. Nella qualificazioni si dovrà tenere conto anche dei quozienti e delle differenze canestri. Infatti, la formula prevede la qualificazione delle migliori due seconde. Situazione su cui riflettere, e tanto. Senza trascurare che anche nelle sconfitte bisognerà limitare i danni.

Il presidente federale incalza: «Sono qualificazioni dove conta anche la logistica e bisognerà prevedere località comode e facilmente raggiungibili, perché la stanchezza giocherà il proprio ruolo quando si giocano otto gare in così pochi giorni».

Immediata qualificazione agli Europei 2011 - da disputare in Lituania - per le prime classificate di ogni girone, più le due migliori seconde.

All’additional qualification round - inizio estate 2011 - parteciperanno le migliori sei nazioni tra le non classificate, per un altro posto disponibile. Bari rimane possibile sede ideale per il 2010, per evitare l’avvio dell’estate del... 2011! L’avventura continua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione