Cerca

Calcio - Gaucci, ricorso al Coni per il Perugia in A

Luciano Gaucci rivendica la serie A per il suo Perugia retrocesso in B sul campo dopo lo spareggio con la Fiorentina. Fece la stessa cosa per riportare il Catania in B e vinse
PERUGIA - Come fece la scorsa estate per riportare il Catania in serie B, riuscendo a vincere la propria battaglia, Luciano Gaucci riparte all' attacco e questa volta rivendica la serie A per il suo Perugia retrocesso in B sul campo dopo lo spareggio con la Fiorentina. Il presidente umbro ha infatti annunciato la presentazione di un ricorso al Consiglio del Coni, «contro l' iscrizione - ha spiegato - di alcune squadre al campionato, avvenuta in modo non regolare. Sono sicuro che il ricorso verrà accettato e che verrà riconosciuta la nostra ragione - ha spiegato il presidente del Perugia - ma in caso contrario sono pronto ad andare sino in fondo e non escludo di ricorrere anche alla magistratura ordinaria per rivendicare i nostri diritti».
Gaucci, che in questi giorni è in vacanza in Sardegna, ha confermato «la volontà di cedere tutti i giocatori del Perugia ed è certo - ha aggiunto - che l' allenatore sarà ancora Serse Cosmi, il quale ha ancora un anno di contratto e il problema della sua permanenza sulla panchina per noi nemmeno si pone».
Gaucci sostiene che «il Perugia merita la serie A, perchè sono state fatte le cose sempre in piena regola, mentre altri non lo hanno fatto e per questo sono pronto a condurre questa battaglia, che ritengo sia più difficile di quella dell' anno passato con il Catania, ma non mi arrenderò e sono pronto a lottare con ogni mezzo».
Gaucci ha infine confermato di «essere interessato al Napoli, anche se la situazione non è facile ed i tempi si stanno allungando, ma al di là di questa operazione, che potrebbe andare in porto, come potrebbe saltare, non c' è alcuna volontà - ha concluso - di lasciare il Perugia ed eventualmente, ho già detto che potrei lasciarla gestire dai miei figli Alessandro e Riccardo, che hanno dimostrato di non avere problemi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400