Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 06:13

Gallipoli pareggia Il Lecce ringrazia

Nella ventitreesima giornata della serie B di calcio, la squadra di Giannini riesce a dimenticare il tonfo con l'Ascoli imponendo in trasferta il pari senza reti al Cesena. I giallorossi si portano a quota 29 in classifica (+3 sulla zona retrocessione). I bianconeri raggiungono in testa, ma non superano, la formazione di De Canio impegnata nel posticipo
Gallipoli pareggia Il Lecce ringrazia
CESENA-GALLIPOLI 0-0

CESENA (4-2-3-1): Antonioli sv; Schelotto 6 (39' st Ferri sv), Volta 6, Biasi 6, Petras 6; Segarelli 6 (34' pt Pedrelli 6), De Feudis 6 (24' st Tattini 6), Parolo 6.5; Giaccherini 6.5, Do Prado 6; Bucchi 6. In panchina: Tardioli, Caidi, Giunchi, Rosseti. Allenatore: Bisoli 6. 
GALLIPOLI (3-5-2): Sciarrone 7; Abbate 6, Grandoni 6, Pallante 5; Sosa 6, Mancini 6 (34'st Moro sv), Pederzoli 6, Viana 7, Scaglia 5.5; Ginestra 5 (46' st Tagliani sv), Lazzari 5 (36' st Della Penna sv). In panchina: Koprivec, Daino, Di Carmine, Smit. Allenatore: Giannini 6.
ARBITRO: Dovesi di Roma 5.
NOTE: pomeriggio freddo, terreno in discrete condizioni, spettatori 10492 (compresi 8238 abbonati) per un incasso complessivo di 51159,10 euro. Angoli 9-4 per il Cesena. Ammoniti: Do Prado, Parolo, Schelotto, Lazzari, Grandoni, Scaglia, Abbate. Espulso al 43' st Pallante per doppia ammonizione. Recupero 4'; 5'.

BARI – Il turno numero 23 del campionato di serie B registra una giornata ricca di gol ma... solo nella seconda frazione delle partite. In chiusura di primi tempi, infatti, difese praticamente inviolate (solo 4 gol). Sette espulsioni (compreso il torinese Gorobsov nell’anticipo di venerdì), sei i calci di rigore concessi, tutti trasformati. Tre squadre al comando della classifica, tutte appaiate a quota 39 punti: Cesena, Sassuolo e Lecce, con pugliesi che lunedì sera giocheranno il posticipo. A due punti dal terzetto troviamo l’Ancona che è scivolato a Salerno. Bene Grosseto (quarto a quota 36) e il Brescia di Caracciolo (tripletta). 

Torna alla vittoria casalinga l'Albinoleffe di Mondonico che davanti al proprio pubblico supera il Cittadella 2-0. Al 45' l’arbitro decretava il penalty per fallo di Marchesan su Perico in area veneta. Dal dischetto Cellini non falliva e portava in vantaggio di bergamaschi. Al 45' il 2-0 con il preciso destro a girare di Cisse. Gara a nervi tesi ad Ascoli dove i marchigiani di Pillon superano 2-0 il Modena. Al 38' espulso Catellani per fallo di reazione su Luci. Al 40' marchigiani in vantaggio con Antenucci. Al 42' nuova espulsione per gli emiliani per il fallo di Gozzi su Bernacci. Dagli undici metri Bernacci con il «cucchiaio» firmava il definitivo 2-0. 

Tris del Brescia del Crotone. Dal 12' del secondo ospiti in inferiorità numerica per l’espulsione di De Martino. Al 35' i lombardi sbloccavano lo 0-0 con il calcio di rigore trasformato da Caracciolo. Crotone in nove uomini per l’espulsione di Galeoto e al 41' il Brescia raddoppiava ancora con Caracciolo. Al 45' il tris che chiudeva il match con Caracciolo, autore di una tripletta che lo proietta al primo posto nella classifica cannonieri. Pesante sconfitta per la formazione di Lerda che chiudeva la partita addirittura con tre espulsi (Morleo al 46').

Si chiude a reti inviolate, con uno scialbo 0-0, la gara del «Manuzzi» tra Cesena e Gallipoli.

Il Grosseto torna alla vittoria interna con il 3-1 rifilato alla Triestina. Allo stadio «Zecchini», al 32', toscani in vantaggio: angolo di Carobbio e deviazione vincente di Freddi sul primo palo. Al 22' il raddoppio del Grosseto in contropiede con Pinilla. Al 35' Princivalli stendeva in area Pinilla e l’arbitro decretava il penalty che lo stesso attaccante cileno non falliva (quattordicesima rete stagionale). Al 47' il gol della bandiera per gli alabardati firmato da Audel. 

Bene anche il Mantova che supera senza particolari affanni il Frosinone. Al «Martelli» la gara si chiude sul 3-1 per i gialloblù. Al 40' «virgiliani» in vantaggio: assist di Caridi e palla per Nassi che girava in porta senza dare scampo a Sicignano. Al 4' il raddoppio della squadra di Serena con Caridi su calcio di rigore. Al 20' cross di Bocchetti dalla sinistra e colpo di testa vincente di Santoruvo che consentiva ai ciociari di accorciare le distanze. Al 46' il tris definitivo con Nicco. 

Colpaccio esterno della Reggina di Iaconi che vince 1-0 a Padova. Al 28' Pagano raccoglieva un assist da posizione ravvicinata, anticipava la copertura di Di Nardo e infilava Agliardi. 

Punti d’oro all’Arechi per la Salernitana che rifila tre reti all’Ancona in giornata davvero negativa. Al 43' campani vicini al vantaggio con la traversa centrata dal peruviano Merino su calcio di punizione. All’11' alla Salernitana veniva concesso un calcio di rigore per fallo di Milani su Caputo. Dal dischetto Merino non falliva l’1-0. Il raddoppio al 36' della ripresa con il preciso diagonale di Dionisi. Al 40' lo stesso nuovo arrivo dei campani firmava la splendida doppietta per il definitivo 3-0.  

Il Sassuolo sfrutta al meglio il turno casalingo e, nonostante qualche sofferenza di troppo nel finale di partita, supera 2-1 il Vicenza. Al 40' cross di Gavazzi e occasione d’oro per Sgrigna che da due passi colpiva la traversa. Al 9' neroverdi avanti nel punteggio: triangolo Martinetti-Noselli con chisura vincente dell’attaccante ad infilare Fortin. Al 24' gli emiliani concedevano il bis con Martinetti, lesto ad approfittare di uno svarione difensivo dei vicentini. Al 42' fallo di Bressan su Misuraca e calcio di rigore per il Vicenza che Sgrigna mandava in fondo al sacco. 

Il turno si chiuderà lunedì sera con il match del «Via del Mare». Alle ore 20,45 in campo il Lecce e il Piacenza.

• I risultati: Salernitana-Ancona 3-0
• La classifica: anche il Sassuolo in vetta
• I cannonieri: tripletta di Caracciolo
• Il prossimo turno: Gallipoli-Grosseto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione