Cerca

Foggia, Ugolotti ci crede «Più incisivi sotto porta»

Il tecnico sfodera l'ottimismo davanti ai taccuini. L’allenatore ex Arezzo, sa bene che la piazza è stufa. «Dobbiamo avvicinare i tifosi, siamo consapevoli dell’importanza di avere un pubblico così caloroso qual è quello foggiano». Le partite allo Zaccheria finora sono state una delusione, ma ora bisogna pensare soprattutto alla trasferta di Lanciano ed a quella di  Ravenna (in notturna) nella Prima Divisione di calcio
• Taranto, Dellisanti non cambia modulo
• Andria, vincere per fuggire dai playout
• Potenza, obiettivo puntato sulla Ternana
Foggia, Ugolotti ci crede «Più incisivi sotto porta»
FOGGIA - Non sarà facile, ma il Foggia ci deve provare. Anzi, a sentire Guido Ugolotti, ci sono tutte le condizioni per cambiare rotta da subito, già dalla trasferta di Lanciano. Nessun proclama, ci mancherebbe, ma per il tecnico romano «questo gruppo ha un’anima» anche se il giorno del suo arrivo «ci siamo allenati appena in dodici».

Così l’Ugolotti-pensiero sfodera tutto il suo ottimismo davanti a taccuini e microfoni. L’allenatore ex Arezzo, sa bene che la piazza è stufa. «Dobbiamo avvicinare i tifosi, siamo consapevoli dell’importanza di avere un pubblico così caloroso qual è quello foggiano». Le partite allo Zaccheria finora sono state una delusione (appena due vittorie), ma ora bisogna pensare soprattutto alla trasferta di Lanciano ed a quella del primo febbraio a Ravenna (in notturna). Due gare fondamentali, ma ormai la strada è lastricata di quattordici finali da qui alla fine della stagione «regolare».

«Dobbiamo essere più incisivi sottoporta - dice Ugolotti - migliorare nel possesso palla e nel gioco a terra. Ma la squadra mi sembra tranquilla e sicura dei suoi mezzi, anche sul piano atletico attraversiamo un buon momento di forma a giudicare dai dvd che ho potuto visionare in questi giorni».

Il capitolo rinforzi diventa però spinoso per Ugolotti, a dieci giorni dalla chiusura ufficiale del mercato. «Abbiamo bisogno di almeno 5 giocatori, ho chiesto alla società un centrocampista che ci consenta di adottare una diversa disposizione tattica in campo. Mi rendo conto che il tempo stringe, ma stiamo qui per questo».

Tra i neoacquisti in cima alla lista c’è l’esterno del Taranto, Simone Felci, al centro però di un intrigo di mercato che vede per il momento al Foggia spettatore. Ma difficilmente arriveranno novità prima della trasferta di Lanciano.


[m.lev.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400