Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 09:37

Il Castellana Grotte si ferma Gioia del Colle lascia la coda

Passo indietro della Bcc-Nep che, a distanza di una settimana dal sontuoso successo casalingo contro la M. Roma, torna a comandare la classifica della serie A2 di pallavolo maschile con un solo punto di vantaggio sui rivali capitolini. Dopo tredici successivi consecutivi tra campionato e coppa, la New Mater cade. La Nava al fotofinish incassa due punti con il Bassano e tira una boccata di ossigeno
• Gli uomini di Cannestracci vincono al quinto
• A1 maschile: Taranto aspetta Trento
• A1 femminile: Florens a bocca asciutta
• A2 femminile: San Vito espugna Milano
Il Castellana Grotte si ferma Gioia del Colle lascia la coda
Crema-Castellana 3-0 

Crema Baranowicz 6; Cazzaniga 17, Rosso 6; Serafim 14, Finazzi 7; Patriarca 3, Ricci Petitoni (L), Silva 2. N.e.: Andreotti, Alletti, Corti, Mazzonelli. All. Monti.
BCC-NEP Castellana Mattera; Guerra 10, Popelka 3; Gallotta 5, Jardel 5; Insalata 6, Vicini (L), Castellano 6, Matheus 2. N.e.: Giosa, De Palma, Cebron, Guglielmi (L), Pagano. All. Lattari.
Arbitri Zucca di trieste e Vagni di Perugia
NOTE Progressione set: 25-21 (25’), 25-15 (23’), 27-25 (26’) per un totale di 1h14’

CREMA - Passo indietro della Bcc-Nep che, a distanza di una settimana dal sontuoso successo casalingo contro la M. Roma, torna a comandare la classifica della serie A2 con un solo punto di vantaggio sui rivali capitolini. Dopo tredici successivi consecutivi tra campionato e coppa, la New Mater cade sull'insidioso parquet di Crema sotto i colpi di Roberto Cazzaniga, top-scorer nella speciale graduatoria di rendimento, e degli ex Rosso e Ricci Petitoni. Pesante scoppola che provoca turbamento perché, in precedenza, l'unico 0-3 della stagione i pugliesi l'avevano rimediato solo dopo la trasfera romana.

Sarà importante tornare al successo già domenica prossima contro Padova e sperare che Roma possa perdere punti nell'impegnativa trasferta di Ravenna, squadra in piena zona playoff e reduce dal sonante successo di Isernia. I patavini non vanno sottovaluti perché, anche se sconfitti mercoledi scorso dalla Mater in Coppa Italia e ieri da Santa Croce al tie-break, all'andata sono riusciti a battere proprio i giallo-blu.

Nel primo set Crema appare subito in palla e, superato il secondo tempo tecnico in equilibrio, avanza Castellana in maniera decisiva (25-21). Nettissima l'affermazione lombarda nel secondo parziale e impressionante il distacco finale (25-15). La terza partita sembra finalmente poter arridere ai giallo-blu (subito 1-3, poi 7-8) ma Crema non molla e si ritrova avanti (16-12). L'orgoglio barese porta l'incontro ai parziali che, però, questa volta premiano i cremaschi (27-25).

[gi. ca.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione