Cerca

Taranto si gode tre punti d’oro e la rinascita di «Re Giorgio»

Godersi la vittoria sulla Ternana, ma non esaltarsi più del lecito. Dovrà essere questa la «striscia» operativa da seguire nella settimana che conduce alla trasferta di Rimini. Il distacco dalla zona playoff della Prima Divisione di calcio è di tre punti. Intanto, riecco Corona: domenica scorsa ha firmato il gol-vittoria con una prodezza. Alla ripresa degli allenamenti ci saranno Rajcic, Colombini e Coppola
• Andria, tutti pazzi per Sy (anche in A)
• Foggia, Giulianova punto di partenza
• Potenza chiede un’inchiesta federale
• La Figc apre un fascicolo su Capuano
• Le squalifiche in Prima e Seconda Divisione
Taranto si gode tre punti d’oro e la rinascita di «Re Giorgio»
di Giuseppe Dimito

TARANTO  - Godersi la bella vittoria ottenuta sulla Ternana, ma non esaltarsi più del lecito. Dovrà essere questa la «striscia» operativa da seguire nella settimana che conduce alla trasferta di Rimini, in programma domenica. La squadra romagnola ha gli stessi 27 punti dei tarantini e scenderà in campo con il dente avvelenato per il sonoro 3-1 patito ieri l'altro a Reggio Emilia. Senza dimenticare che vorrà rifarsi della sconfitta 0-1 dello Iacovone dell'andata. Brucato ne è perfettamente consapevole. Lo ha detto chiaramente domenica sera in sede di commento al successo contro gli umbri.

«Ora vado a casa, faccio un bagno caldo e subito dopo comincio a preparare la gara di Rimini». Il distacco dalla zona playoff è di tre punti. Non sono tanti, ma neppure pochi. Purtroppo il calendario non dà una mano ai rossoblù. Nelle prossime quattro partite, ben tre saranno giocate in trasferta: oltre a quella di Rimini ed alla gara interna con il Ravenna, bisognerà far visita alla Spal ed alla Reggiana. Servono minimo 8 punti, meglio sarebbe 10, per rientrare nel giro nobile della classifica e partecipare al volatone finale. Il rendimento futuro dipende molto dal graduale inserimento dei dieci rinforzi provenienti dal mercato di gennaio. Contro la Ternana hanno esordito Di Roberto (a tempo pieno), Cortese e Cuneaz. A Rimini potrebbe essere necessario accelerare l’inserimento di Coppola, vista la sicura indisponibilità di Quadri.

Brucato non mostra esitazioni: «Sarà il campo che dovrà dirmi i nomi di coloro che dovrò far scendere in campo. Ovviamente, le mie scelte ricadranno su chi mi dimostrerà di stare meglio in condizione. Una cosa è certa: il 4-4-2 non sarà oggetto di cambiamenti. Solo in alcune rare occasioni, potrei valutare la possibilità di passare al 4-3-3».

L'ultima segnalazione spetta di diritto a Corona. «Re Giorgio» sembra ritornato ai tempi d'oro. Domenica ha firmato il gol-vittoria con un’autentica prodezza. Oggi è prevista la ripresa. Ci saranno i «nuovi» Rajcic, Colombini e Coppola. Crovetto giungerà dopodomani. Ritorneranno disponibili Migliaccio e Felci. Brucato, però, perde Quadri per almeno tre settimane (leggero strappo al flessore sinistro). Il centrocampista sarà anche squalificato. Da Rimini ci sono sul circuito ticket one 1282 biglietti in curva A e 1032 in curva B per i tarantini. Il prezzo è 10 euro più diritti di prevendita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400