Cerca

Cras Taranto, record su record vittoria consecutiva numero 12

Il Cras c’è anche nel 2010. Con il talento e con la testa. Il parquet della Comense è violato (60-75). La formazione di Ricchini resta imbattuta nella serie A1 di basket femminile a punteggio pieno. Il successo cementa la vetta in campionato e permette di rafforzare lo spirito del gruppo (senza Mahoney in campo per un problema al piede) in vista della trasferta impegnativa di Eurolega, fissata mercoledì in casa del Valencia
• Legadue: Brindisi, mano sulla Coppa Italia
Cras Taranto, record su record vittoria consecutiva numero 12
COMENSE-CRAS 60-75 

POOL COMENSE: Sinclair, Spreafico 3, Fazio 8, Harmon 21, Smith 20; Stabile, Pasqualin 4, N.e.: Mandonico, Convito. ne, Aziz 4. All. Bukvic.
CRAS TARANTO: Wambe 15, Siccardi 16, Greco 10, David 7, Brunson 14; Gianolla, Montagnino 9, Godin 4, Giauro. N.e.: Mahoney. All. Ricchini.
ARBITRI: Ceratto di Alessandria, Giummarra di Ragusa.
PARZIALI: 17-28; 30-42; 47-59; 60-75.
NOTE: tiri da 2 Comense 21/37, Cras 22/41; tiri da 3 Comense 1/8, Cras 5/9; tiri liberi Comense 15/20, Cras 16/21. 

COMO -  Il Cras c’è anche nel 2010. Con il talento e con la testa. Il Palasampietro di Casnate con Bernate è violato. La formazione di Roberto Ricchini mette a segno un nuovo record: la dodicesima vittoria consecutiva in A1. Il successo cementa la vetta in campionato e permette di rafforzare lo spirito del gruppo (senza Mahoney in campo per un problema al piede) in vista della trasferta impegnativa di Eurolega, fissata mercoledì in casa del Valencia.

Inizio equilibrato. La coppia americana Harmon-Smith desta Como: 6 pari al 2’. Poi il Taranto effettua la prima prova di “volo”: 11-8 al 5’. Como si rifà sotto: -1 al 6’. Ma David, in gran spolvero, porta il Cras sul +9 dell’8’. Siccardi segue l’onda dell’italo brasiliana ed ispira il +13 del 9’.

La Comense si dimena ad inizio del secondo parziale ancora con Smith ed Harmon: -4 al 12’. Ma Taranto è vivo (sopperisce all’assenza di Mahoney, che ha un problema al piede), girato strategicamente da Ricchini, che attinge risorse anche dalla panchina. Wambe e Greco ispirano il +10 del 15’, che diventa +13 al 17’. Negli spogliatoi Taranto ci va con il rassicurante +12 in tasca.

Il Cras è freddo. Lo dimostra anche nella ripresa. Avvio positivo con Greco e Brunson, che fruttano il +18 del 24’. La Comense ha un sussulto, grazie ad una vitale Harmon, che frutta il -12 del 27’. E’ lo stesso gap imposto dalle joniche alla fine del terzo periodo. Taranto è scossa da una Siccardi in forma smagliante da ogni distanza: +13 al 31’. Ma la Comense si rifà sotto. Smith e Harmon offrono punti ossigenanti: -8 al 32’. Il Cras risponde: +13 al 33’, +10 al 35’, sino al +15 finale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400