Cerca

Como e Siviglia le tappe del Cras

Quattro giorni alla ripresa della A1 di basket femminile, ma ancora due settimane per rivedere Taranto al PalaMazzola. Sono previsti in trasferta i prossimi due impegni delle rossoblu che torneranno in campo domenica a Como per la prima giornata di ritorno e poi mercoledì sera a Valencia per il penultimo turno di Eurolega, nella quale il Cras ha conquistato l'accesso agli ottavi di finale con tre turni di anticipo
Como e Siviglia le tappe del Cras
di ANGELO LORETO

TARANTO - Quattro giorni alla ripresa del campionato, ma ancora due settimane per rivedere il Cras Taranto al PalaMazzola. Sono previsti in trasferta i prossimi due impegni delle rossoblu che, dopo la pausa delle festività natalizie, torneranno in campo domenica a Como per la prima giornata di ritorno del campionato di A1 e poi mercoledì sera a Valencia per il penultimo turno di Eurolega, la massima competizione continentale nella quale il Cras ha conquistato l'accesso agli ottavi di finale con tre turni di anticipo. Le campionesse d'Italia si stanno allenando in questi giorni in vista dei nuovi impegni che lanceranno la volata per la fase clou della stagione.

La pausa dalle gare servirà alle ragazze di Roberto Ricchini soprattutto a ricaricare le energie dopo i due lunghi mesi nei quali Taranto ha giocato di fatto una partita ogni tre giorni, affrontando tra l'altro le lunghe trasferte europee. Un pericolo, quello legato alla possibile stanchezza, che era aleggiato nelle ultime settimane dell'anno ma che non ha impedito alle rossoblu di chiudere il 2009, l'anno che ha portato il secondo scudetto, la seconda Supercoppa italiana e la finale di Europe Cup sfumata solamente al supplementare di Istanbul, con un bilancio fantastico: 49 partite totali, di cui 42 vinte, 11 delle quali nell'A1 2009-10 che il Cras guida in testa alla classifica a punteggio pieno.

E da qui si riparte domenica, dalla prima giornata di ritorno della massima serie che Taranto guida con 4 punti di vantaggio su Schio seconda. A Como le rossoblu cercheranno il bis dell'andata quando, nella giornata inaugurale di Napoli, si imposero per 70-46 (il ritorno si gioca in casa della formazione sconfitta all'andata). Le lombarde viaggiano al sesto posto, con un bilancio di 5 vittorie e 6 sconfitte. Il primo appuntamento interno dell'anno sarà invece un posticipo, lunedì 18 contro Livorno, squadra terzultima in classifica con soli 6 punti. Per il Cras dunque l'A1 riserva due impegni abbordabili che le possono permettere di allungare la striscia positiva.

Decisamente di tutt'altro tenore è invece il primo appuntamento del 2010 in Europa. Mercoledì 13 le donne di Ricchini voleranno in Spagna per far visita al Valencia, una delle squadre favorite per la vittoria finale dell'Eurolega ma che all'andata il Cras ha battuto in una indimenticabile serata al PalaMazzola. Poi il 20 sarà la volta dell'ultimo match, a Taranto contro Vilnius, ultima del girone A in cui il Cras è terzo con 5 vittorie e 3 sconfitte. Sebbene le rossoblu siano già di diritto qualificate alla seconda fase, devono cercare di conquistare più punti possibili così da migliorare la posizione tra le 16 che passeranno il turno, nella speranza di poter contare sul fattore campo nell'eventuale "bella" quando l'Eurolega diventerà ad eliminazione diretta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400