Cerca

Castellana e Gioia un mercoledì «caldo»

Torna in campo oggi l’A2 maschile di pallavolo e per Bcc-Nep e Nava la seconda di ritorno rappresenta un momento importante per l’intera stagione. Per la New Mater il big match in programma a Sora, contro l’ostica Globo degli ex Libraro e Argilagos (arb. Genna e Braico di Torino), sarà un severo banco di prova in cui è chiamata a ribadire la sua leadership sia sul fronte promozione che nella Coppa Italia di A2
Castellana e Gioia un mercoledì «caldo»
di Luigi Mongelli

BARI - Torna in campo oggi l’A2 maschile di pallavolo e per Bcc-Nep Castellana Grotte e Nava Gioia del Volley la seconda di ritorno rappresenta un momento importante per l’intera stagione. Per la New Mater il big match in programma a Sora, contro l’ostica Globo degli ex Libraro e Argilagos (arb. Genna e Braico di Torino), sarà un severo banco di prova in cui è chiamata a ribadire la sua leadership sia sul fronte promozione che nella Coppa Italia di A2.

Differente, invece, il discorso per la Nava, oggi impegnata in casa contro l’Edilesse Cavriago (arb. Pignataro e Valeriani di Roma). Squadra che arriva in Puglia con un nuovo tecnico in panchina: Marco Bonitta (ex cittì della nazionale femminile) e sulle ali del successo messo a segno domenica scorsa sul Città di Castello, contro la quale De Giorgi e compagni devono obbligatoriamente coniugare il verbo vincere.

«Per noi si tratta di un impegno difficile - dice coach Radames Lattari - contro un Sora in buona salute, che oltre a poter contare su due bocche da fuoco come Libraro e Anderson, ci impone di tenere a bada il loro servizio, fondamentale col quale spesso e volentieri mettono in difficoltà i loro avversari».

«Lo stesso dicasi per la mia squadra - ammette il libero del Gioia, Matteo Pagotto - dato che nelle prime tre partite di questo nuovo anno affronteremo dei veri propri match spareggi, ad iniziare da subito col Cavriago. Poi quest’avvio del girone di ritorno ci vedrà impegnati contro Mantova e Bassano, che come noi hanno necessità di andare a punti. Quindi, da stasera inizieremo a capire se per noi ci sarà una radicale inversione di rotta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400