Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 18:39

Festa spuntata nella A2 di volley ma Castellana è sempre in cima

La Bcc Nep coglie il decimo successo consecutivo e conserva la leadership solitaria nel campionato di A2 di pallavolo maschile, sia pur con un solo punto di vantaggio sulla M. Roma, avversario nella prossima gara interna di domenica 9, che ha avuto vita facile (0-3) a Mantova. Turno di riposo invece per il Sora, attualmente terzo e pronto ad ospitare la New Mater nel turno infrasettimanale dell'Epifania
Festa spuntata nella A2 di volley ma Castellana è sempre in cima
BCC NEP CASTELLANA-SANTA CROCE 3-2 

CASTELLANA: Mattera 5; Evandro 24; Insalata 8, Jardel 20; Gallotta 15, Castellano 9; Vicini (L), De Palma, Matheus 1. Non entrati: Giosa, Pagano, Guglielmi. All. Lattari
SANTA CROCE: Falaschi 3; De Paula 17; Baldaccini 20, Dani 10; Prenen 10, Noda 13; Tosi F. (L), Papucci 1, Mattioli, Taliani (L), Tosi L. Non entrato Montagnani. All. Blengini
ARBITRI Zavater e Bertoletti
NOTE - Progressione set: 26-24 (28'), 23-25 (29'), 23-25 (28'), 25-7 (21'), 15-10 (15') per un totale di 2 ore e 1'. Battute vincenti: Castellana 10, Santa Croce 2. Battute sbagliate: Castellana 21, Santa Croce 18. Muri: Castellana 10, Santa Croce 13.

CASTELLANA GROTTE - Al termine di una vera battaglia la Bcc Nep coglie il decimo successo consecutivo e conserva la leadership solitaria nel campionato di A2 di pallavolo maschile, sia pur con un solo punto di vantaggio sulla M. Roma, avversario nella prossima gara interna di domenica 9, che ha avuto vita facile (0-3) sul campo del fanalino di coda Mantova.

Turno di riposo invece per il Sora, attualmente terzo e pronto ad ospitare la New Mater nel turno infrasettimanale dell'Epifania. Il successo al tiebreak dei gialloblu di coach Lattari è decisamente un bicchiere mezzo pieno: proprio alla vigilia il tecnico brasiliano ha dovuto fare a meno dello schiacciatore Popelka, fermato da un'infiammazione ad un ginocchio, e del centrale Cebron, vittima di un attacco influenzale. Nel «sei più uno» titolare spazio all'esperto martello napoletano Castellano. Che non sia un match semplice lo si intuisce già dalla battaglia punto a punto del primo set vinta ai vantaggi dai padroni di casa grazie all'attacco del solito Evandro e all'infrazione da seconda linea di Noda (26-24). Santa Croce non ci sta e dapprima pareggia (23-25 firmato da Baldaccini, incontenibile in attacco e attento a muro), poi sorpassa (ancora 23-25 con l'attacco di De Paula dopo l'errore di Evandro). Le amnesie giallo-blu scompaiono di botto nell'eloquente 25-7 del quarto parziale (super Jardel) prima del tie-break chiuso sul 15-10 dall'ottimo Gallotta (72% di perfezione in ricezione, 65% in attacco).

Emanuele Caputo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione