Cerca

L'Italia verso Guimaraes per l'esordio

Lunedì alle 18 prima gara contro la Danimarca. Novità agli allenamenti nello stadio del Belenenses: la cosiddetta zona mista vicina alla scale che portano agli spogliatoi è inaccessibile ai giornalisti. Possono starci soltanto quelli del canale tutto azzurro della Rai
Alessandro Del PieroLISBONA - E' durato un'ora l'allenamento mattutino della Nazionale nello stadio del Belenenses. Gli azzurri, impegnati ieri in una partita di tre tempi e 120 minuti complessivi contro la giovanile dello stesso Belenenses, hanno svolto lavoro leggero con una parte iniziale agli attrezzi della palestra a bordo campo (con musica in sottofondo del solito Vasco Rossi) e poi corsa seguita da esercitazioni (Totti in particolare) sui calci piazzati dal limite, con Gattuso nelle inedite vesti di portiere. Prove di punizioni anche per Del Piero, che con una pallonata ha centrato Trapattoni. I tre estremi difensori (Buffon, Toldo e Peruzzi) hanno lavorato a parte, e Buffon si è esibito alla corda in perfetto stile pugilistico.
La partenza della Nazionale per Guimaraes, dove lunedì affronterà la Danimarca, è prevista per domenica. Intanto sono arrivate in Portogallo le prime mogli e compagne dei giocatori.
AZZURRI: ZONA MISTA, ALLENAMENTI SOLO SE PAGHI - Novità agli allenamenti degli azzurri, nello stadio del Belenenses: da oggi la cosiddetta zona mista vicina alla scale che portano agli spogliatoi è inaccessibile ai giornalisti. Possono starci soltanto quelli del canale tutto azzurro della Rai, che hanno pagato per avere l'esclusiva. A tutti gli altri è stato impedito di passare, eccetto parenti e amici di alcuni sponsor che, avendo pagato anche loro tramite patrocinio Figc o Casa Azzurri, hanno ottenuto un trattamento di favore.
- GIOVANE BELENENSES: «PERCHE' GATTUSO MI HA FATTO MALE?» - «Perché Gattuso mi ha fatto male?». Se lo è chiesto, girando la domanda al giornale portoghese 'Record' il giovane Rafael della juniores del Belenenses, costretto a tornare negli spogliatoi dopo un entrata dura del Ringhio azzurro nel corso della partita di allenamento di ieri. «E pensare che a noi - ha aggiunto - avevaNo raccomandato di contenerci nei contrasti...».
- MATERAZZI AD AL JAZEERA: «MI RACCOMANDO, NIENTE SCHERZI» - Un reporter di Al Jazeera è in Portogallo per raccontare ai paesi arabi Euro 2004. Oggi era a Casa Azzurri, per un servizio sulla struttura, e ha voluto anche intervistare Materazzi. L'interista lo ha accolto con un sorriso ed alzando le braccia: «Mi raccomando, niente scherzi durante gli Europei...», ha mormorato l'azzurro, che poi, pur avendo giocato in Premier League nell'Everton, ha detto al giornalista di non saper parlare l'inglese e quindi ha risposto in italiano alle domande.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400