Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 22:52

A Gallipoli  lavori in corso

di ANTONIO CALÒ 
Dopo il rompete le righe coinciso con le festività natalizie, il Gallipoli ha ripreso a lavorare ieri in vista della ripresa del campionato che vedrà i «galletti» jonici impegnati a Piacenza, mercoledì 5 gennaio 2010. Il tecnico Giuseppe Giannini ha avuto a disposizione la rosa completa, eccezion fatta per il fantasista David Mounard, che ha ottenuto un giorno in più di permesso
A Gallipoli  lavori in corso
di ANTONIO CALÒ 

GALLIPOLI - Dopo il rompete le righe coinciso con le festività natalizie, il Gallipoli ha ripreso a lavorare ieri in vista della ripresa del campionato che vedrà i «galletti» jonici impegnati a Piacenza, mercoledì 5 gennaio 2010. Il tecnico Giuseppe Giannini ha avuto a disposizione la rosa completa, eccezion fatta per il fantasista David Mounard, che ha ottenuto un giorno in più di permesso. Lo staff del «Principe» ha previsto una seduta in piscina per l’allenamento antimeridiano, per poi ritrovarsi presso lo stadio «Bianco» per la seduta pomeridiana. 

Nell’immediato, l’obiettivo di Giannini e dei suoi collaboratori è quello di lavorare sul piano atletico, per poi spostare il mirino sulla trasferta di Piacenza, nella quale Ciro Ginestra e compagni dovranno fare i conti con il complesso che occupa la terz’ultima piazza. «In questo momento le nostre attenzioni sono puntate esclusivamente sulla cura della preparazione fisica - dice il trainer capitolino - Quella attuale è una fase molto importante per gettare le basi delle prestazioni dei prossimi mesi, effettuando un richiamo del lavoro svolto in estate, che è stato forzatamente incompleto a causa delle note vicende societarie che hanno fatto slittare la programmazione sino alla vigilia della prima partita di campionato». 

«Al Piacenza penseremo dai primi giorni del 2010 - aggiunge Giannini - In questa fase occorre dare tutto nell’ottica del lavoro atletico». A pochi giorni dalla riapertura delle liste di trasferimento, sono diversi i giocatori che non hanno ancora la certezza di restare a Gallipoli e tra questi figurano anche alcuni uomini che sono stati utilizzati spesso nella prima metà della stagione. «Esiste il rischio che il mercato possa costituire una distrazione per qualcuno dei componenti del gruppo - sostiene Giannini - È fatale che si pensi al proprio futuro ed alle scelte eventuali da operare. L’importante è che si resti concentrati sul lavoro quotidiano ». Il club presieduto da Daniele D’Odorico sfoltirà certamente l’organico, sia perché effettuare gli allenamenti con trenta giocatori è difficile, sia per ridurre il monte ingaggi, ma anche per cercare di eliminare qualcuna delle lacune sin qui emerse. «Qualche movimento in entrata ed in uscita ci sarà, ma la rosa non subirà degli stravolgimenti - afferma Giannini - Il gruppo ha raggiunto una sua identità ed una sua compattezza dalle quali si deve partire per operare dei ritocchi». 

«L’obiettivo è quello di crescere tramite l’applicazione nel lavoro quotidiano, continuando sulla strada che è stata intrapresa in estate - prosegue l’allenatore - Mi aspetto dei miglioramenti sia nella fase difensiva che in quella offensiva. Bisognerà concedere minori spazi agli avversari, tenendo sempre alta l’attenzione, ma occorrerà anche essere più cinici in fase realizzat iva». Il mercato è in stand by. Appare quasi certo l’addio dei difensori William Pianu e Davide Mandorlini, del centrocampista Alessandro Moro e delle punte Pierluigi Maritato ed Isah Abdulahi Eliakwu, sin qui poco utilizzati. Potrebbero partire il portiere Matias Garavano ed il difensore Luca Franchini, mentre novità si attendono in prima linea, reparto che potrebbe fare registrare la cessione di uno dei protagonisti della cavalcata verso la B. In questa ipotesi arriverebbe qualche giovane punta dalle interessanti prospettive. I nomi, per ora, sono i soliti: Federico Dionisi (Livorno), Luca Di Matteo (Palermo, via Crotone), Marcos Ariel De Paula (Chievo), Mario Antonio Jimenez Salgado (Foggia).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione