Cerca

Bari calcio cerca un bomber, gratis

di ANTONELLO RAIMONDO 
Un occhio al Natale e uno agli spifferi del calciomercato. A Bari, è così. Prendere o lasciare. La sacralità delle feste, guai a toccarla. Ma il pallone... è il pallone. Trecentosessantacinque giorni l’anno. Questi son giorni in cui si «friggono » le chiacchiere. Perinetti l’ha detto a chiare lettere: il Bari è interessato solo a prestiti gratuiti. Ora si tratta di capire chi tra Fiorentina (Castillo) e Palermo (Succi) è disposto a lasciar partire il proprio tesserato senza pretendere nemmeno un euro
• Donati l’oro di Bari: «Noi vera sorpresa»
• Bari-Inter sabato 16/1 alle 20,45
• Genoa-Bari mercoledì 20/1 alle 18
Bari calcio cerca un bomber, gratis
di ANTONELLO RAIMONDO 

BARI - Un occhio al Natale e uno agli spifferi del calciomercato. A Bari, è così. Prendere o lasciare. La sacralità delle feste, guai a toccarla. Ma il pallone... è il pallone. Trecentosessantacinque giorni l’anno. Questi son giorni in cui si «friggono» le chiacchiere. Certe trattative, è vero, sono già abbastanza avviate, un po’ dappertutto. Ma ci sarà ancora da pazientare prima di salutare i primi colpi di mercato. Anche in casa Bari, con quel diavolo di Perinetti che s’è messo in moto da un bel po’ ma che certo non pensa di chiudere a cavallo di Natale. 

Ci sono ancora da limare un bel po’ di cose anche se le linee del programma di rafforzamento sono state tracciate sia con il presidente Matarese che con l’allenatore. Sul fatto che il Bari punti a inserire due pedine nello scacchiere a disposizione di Ventura non ci sono, ormai, dubbi. Il tecnico genovese vorrebbe una punta che, possibilmente, sappia integrarsi con Barreto al pari di Kutuzov. E un esterno d’attacco possibilmente con più fiuto del gol rispetto ad Alvarez. Si sono fatti tanti nomi ma, conoscendo Perinetti, non c’è da star tranquilli. E se dal suo cilindro estraesse un colpo a sorpresa? Per l’attacco, ad esempio, si parla con insistenza di Succi. Un buon attaccante ma uno che difficilmente alzerebbe la competitività della squadra. Come Castillo, d’altronde. Che, però, ha dalla sua un grande vantaggio: la «sponsorizzazione» di Ventura. 

Perinetti l’ha detto a chiare lettere: il Bari è interessato solo a prestiti gratuiti. Ora si tratta di capire chi tra Fiorentina (Castillo) e Palermo (Succi) è disposto a lasciar partire il proprio tesserato senza pretendere nemmeno un euro. Da questo punto di vista, sembra più morbida la posizione del club di Zamparini. Anche sul capitolo esterno si sta facendo... letteratura. Guberti o Cerci, entrambi della Roma. Tutti e due l’hanno detto a chiare lettere: a Bari verrebbero di corsa. Cerci, rispetto al compagno di squadra, ha un problemino di non poco conto da risolvere: il rinnovo del contratto. La Roma è disposta a cederlo in prestito solo se dovesse riuscire ad allungare il vincolo. In caso contrario, chi vuole Cerci dovrà comprare il suo cartellino. Non proprio una passeggiata di salute. Specie di questi tempi. Spadavecchia, infine. ha rescisso il contratto con il Bari e giocherà nell’Andria di Aldo Papagni dove ritroverà Sibilano e Gigi Anaclerio. Un peccato, il ragazzo sembrava destinato a una carriera luminosa. Ne aveva le potenzialità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400