Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 22:05

Parte il ritorno della A1 di volley Taranto va in casa del Piacenza

L’obiettivo del sestetto pugliese guidato da Montagnani è quello di muovere la classifica ritornando a raccogliere punti lontano dal PalaMazzola. Archiviata la sconfitta interna contro Cuneo, la Prisma ha lavorato sodo per oliare alcuni nuovi meccanismi in attacco (leggasi l’intesa tra il palleggiatore Suxho ed il nuovo schiacciatore Bartman). Proprio il polacco è fiducioso: «Otterremo un risultato positivo»
• A1 donne: Florens contro Busto Arsizio
Parte il ritorno della A1 di volley Taranto va in casa del Piacenza
ROMA – Parte il girone di ritorno della Serie A1 e la sua prima giornata è stata già anticipata ieri sera per il match Marmi Lanza Verona-Bre Banca Lannutti Cuneo, causa indisponibilità del PalaOlimpia nei giorni a seguire. La vittoria è andata ai piemontesi di Giuliani, che hanno espugnato il campo degli scaligeri per 1-3 (25-23, 18-25, 20-25, 22-25) con 21 punti di Nikolov e 17 di Fortunato.

Dopo i due anticipi di oggi, quello dal sapore di testacoda tra Andreoli Latina ed i campioni d’inverno dell’Itas Diatec Trentino e quello tra la Tonno Callipo Vibo Valentia e l’Aran Cucine Abruzzo Pineto, le altre partite della prima di ritorno del massimo campionato di volley andranno in scena come consuetudine domenica alle ore 18.00.

In diretta davanti alle telecamere di Rai Sport Più si confronteranno Acqua Paradiso Monza ed Rpa-LuigiBacchi.it Perugia mentre gli scudettati della CoprAtlantide Piacenza stenderanno il tappeto tricolore per la visita della Prisma Taranto. L’obiettivo del sestetto guidato da Montagnani è quello di muovere la classifica ritornando a raccogliere punti lontano dal Pala Mazzola.

Archiviata la sconfitta interna contro Cuneo, la Prisma ha lavorato sodo per oliare alcuni nuovi meccanismi in attacco leggasi l’intesa tra il palleggiatore Suxho ed il nuovo schiacciatore Bartman. Proprio il neo-acquisto polacco è fiducioso sull'esito della impegnativa trasferta di Piacenza: «Sono sicuro che otterremo un risultato positivo. La Copra è un avversario ostico ma noi abbiamo voglia di fare una bella partita e muovere la classifica».

La Sisley Treviso accoglie per il secondo confronto diretto l’Esse-ti Carilo Loreto. A Macerata, si respira aria di Tim Cup A1 per lo scontro con Modena: la Lube Banca Marche Macerata e la Trenkwalder si ritroveranno infatti nuovamente al Palanini il prossimo 30 dicembre per la sfida secca dei quarti di finale di Coppa Italia. Salta il turno la Yoga Forlì, a riposo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione