Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 11:10

Labate lancia il Castellana Grotte «Momento decisivo: tocca a Busto»

Per la Florens quella in corso è probabilmente la settimana chiave della seconda stagione in serie A1 di pallavolo femminile. Settimana inaugurata dal perentorio 3-0 casalingo inflitto al Piacenza. Ora altre due gare per concludere il girone di andata. «Con Busto è di importanza capitale. I punti che faremo in queste giornate (il 27 dicembre si giocherà a Urbino, n.d.r.) potrebbero essere decisivi»
Labate lancia il Castellana Grotte «Momento decisivo: tocca a Busto»
di Emanuele Caputo

CASTELLANA GROTTE - Assaporare in un solo colpo il piacevole gusto della prima piena vittoria stagionale contro una diretta concorrente per la salvezza ed essere fuori dalla zona rossa della classifica. Per la Cgf Recycle Florens Castellana Grotte quella in corso è probabilmente la settimana chiave della seconda stagione in massima serie di pallavolo femminile. Settimana inaugurata dal perentorio 3-0 casalingo inflitto al Piacenza.

«Vittoria fondamentale per noi - afferma la centrale brindisina Alessandra Labate - giunta in una partita che, pur se non decisiva, era certamente molto importante. Tre punti che sono vero e proprio ossigeno e che rappresentano la grande soddisfazione di un'intensa settimana di lavoro».

Per la compagine del presidente Netti quello contro le emiliane allenate da Giovanni Caprara - tecnico già campione del mondo nel 2006 con la Russia di sua moglie Irina Kirilova - è stato il terzo successo nelle ultime quattro gare, affermazioni che hanno portato otto dei nove punti fin qui conquistati e consentito di scavalcare in classifica proprio Piacenza. «Quello che abbiamo fatto nelle ultime gare - prosegue la 28enne migliore in campo domenica scorsa - è la dimostrazione che il calendario ci ha penalizzato oltre modo. Nelle prime cinque partite ci sono mancati solo i punti poiché abbiamo dimostrato di poter essere competitive».

La squadra del tecnico Donaro Radogna spera ora di prolungare i benefici effetti di questo successo anche nell'ulteriore sfida interna di domenica prossima contro la Yamamay Busto Arsizio (ottava con solo due punti in più), gara di anticipo (ore 16 con diretta Sky Sport 2) della decima giornata di andata: «Abbiamo ripreso a lavorare alacremente - conclude l'ex San Vito alla prima vera stagione in A1 della carriera, grazie al miglior rendimento rispetto alla più giovane slovena Jontes - e a studiare Busto per un'altra gara di importanza capitale. I punti che faremo in queste ultime due giornate del girone di andata (che si concluderà il 27 dicembre a Urbino n.d.r.) potrebbero essere decisivi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione