Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 11:07

Otto successi di seguito Conversano senza rivali

L’Indeco chiude trionfalmente il 2009, espugnando di prepotenza anche il campo dell’Albatro. Dopo la fortunata pa rentesi dei quarti di finale di Coppa Italia, tornano ad imporre il proprio strapotere anche nella serie A d'Elite di pallamano maschile. Non c’è storia in questo avvio di stagione, la formazione barese non conosce ostacoli e strapazza tutti gli avversari, dimostrando di avere un organico superiore
Otto successi di seguito Conversano senza rivali
di Antonello Roscino 

BARI - L’Indeco Conversano chiude trion falmente il 2009, espugnando di prepo tenza anche il campo dell’Albatro. Ot tava vittoria consecutiva in elite per i pugliesi i quali, dopo la fortunata pa rentesi dei quarti di finale di Coppa Italia, tornano ad imporre il proprio strapotere anche in campionato. 

Non c’è storia in questo avvio di sta gione, la formazione barese non conosce ostacoli e strapazza tutti gli avversari, dimostrando di avere un organico as solutamente superiore a quello delle al tre compagini italiane. Anche a Sira cusa, così, l’Indeco ha dominato, sin dalla prima parte: subito in vantaggio grazie alle iniziative del cubano Corzo, il complesso conversanese ha superato senza particolari problemi la gagliarda resistenza dei padroni di casa siciliani, guidati dall’ex Fusina. Malgrado i tanti errori in fase offensiva, da una parte e dall’altra, il Conversano ha mantenuto cinque-sei reti di vantaggio sino a fine frazione, chiudendo sul 10-16. 

Grazie ad uno strepitoso Tslimparis, in grande spolvero proprio nel finale di primo tempo, i pugliesi hanno fermato il ri torno dei siculi e si sono riproposti con veemenza anche nella seconda parte di gara, schiantando definitivamente la re sistenza dell’Albatro. I biancoverdi di Trillini hanno così dilagato, chiudendo a + 12 e guadagnando così meritate vacanze. L’anno solare si chiude po sitivamente anche per la Junior Fasano che ha conquistato tre punti preziosis simi sul terreno di gioco del Teramo. I brindisini hanno offerto una prova maiuscola, superando gli avversari di retti e chiudendo addirittura in quarta posizione, a sole tre lunghezze dai cam pioni d’Italia del Casarano. I leccesi, sconfitti a Bologna di una sola rete, hanno definitivamente perso contatto dal vertice della classifica, dovendo ora lavorare parecchio per recuperare lo smalto perduto. 

In A1, infine, nuova battuta d’arresto per il Noci, fermato dal Girgenti 32-31. Il torneo d’elite riprenderà a febbraio, do po la lunga pausa invernale. 

CLASSIFICA ELITE: Conversano 24; Bologna 21; Casarano 15; Fasano 12; Te ramo 9; Secchia, Albatro 6; Ancona 0.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione