Cerca

Le «stelle» del biliardo iniziano il gioco a Taranto

Da oggi al 20 dicembre i migliori giocatori di stecca al mondo saranno al Csb Master Club Dinoi di via Mascherpa per la settima edizione del Memorial Dinoi, quarto Trofeo Ilva. Si tratta di una classica del circuito nazionale. E negli ultimi giorni si sono aggiunti gli ultimi tre campioni del mondo: il leader in carica, l'argentino Gustavo Torreggiani, e poi il campione 2008 Andrea Quarta e quello del 2007 Michelangelo Aniello
Le «stelle» del biliardo iniziano il gioco a Taranto
TARANTO - Prende il via oggi l'appuntamento con il grande biliardo. I migliori giocatori di stecca al mondo saranno fino al 20 dicembre al Csb Master Club Dinoi di via Mascherpa a Taranto per la settima edizione del Memorial Dinoi, quarto Trofeo Ilva. Si tratta di una classica del circuito nazionale a cui prendono parte i più grandi maghi della stecca. E negli ultimi giorni al già ricco parco concorrenti si sono aggiunti gli ultimi tre campioni del mondo: il leader in carica, l'argentino Gustavo Torreggiani, e poi il campione 2008 Andrea Quarta e quello del 2007 Michelangelo Aniello.

Con loro un altro argentino, Nicolas Fillja, figlio di Alfredo, vincitore della prima storica edizione del «Dinoi» che si svolse nel 1993 a ricordare il grande giocatore tarantino, Francesco. «Grazie anche al sostegno dello sponsor Ilva - spiega Luigi Dinoi, organizzatore dell'evento e presidente della Federazione biliardo sportivo Puglia, nonché figlio di Francesco che dà il nome al torneo - riusciamo a far crescere questo evento di anno in anno, e contiamo di farlo anche per i prossimi appuntamenti». Quest'anno infatti il Trofeo Ilva sbarcherà in televisione, con l'emittente pugliese Telenorba che trasmetterà le semifinali e la finalissima di domenica 20.

Si parte oggi alle 14.30. Si sfidano in 256 divisi in 32 gironi da otto concorrenti per un montepremi di 13500 euro. I vincitori dei 32 gruppi si sfideranno ad eliminazione diretta a partire dai sedicesimi di finale. Oltre ai citati campioni del mondo, spiccano tra gli altri le partecipazioni dei professionisti Antonio De Riccardis, fresco vincitore del 34mo Gran Premio di Saint Vincent, e dell'argentino Nestor Gomez. E poi Trinchese, vincitore della seconda tappa del Biliardo Tour Pro, e i vari Paoloni, Maggio, Consagno senior e junior, Carillo e Mascolo. Le specialità sono la Goriziana a 500 punti (tutti doppi) e l'Italiana a 100 punti. Al vincitore andranno il Trofeo e 3mila euro di premio. Premi in denaro, coppe e targhe fino al 32mo classificato.

[a.lor.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400