Cerca

Foggia col freno tirato a Ferrara in emergenza

Due squalificati in vista della gara di Prima Divisione di calcio, Velardi e Cuomo, e una lista significativa di infortunati. In testa c’è Goretti, uscito malconcio dal campo contro la Cavese, per il quale si attende l’esito di un’ecografia. Dal responso si capirà se i tecnici Porta e Pecchia dovranno schierare una difesa in piena emergenza tenuto conto che Cuomo era il probabile sostituto dell’acciaccato ex perugino
• Potenza, via all’epurazione
• Taranto, pronta la lista «nera»
• Sy emblema di un’Andria che cresce
Foggia col freno tirato a Ferrara in emergenza
FOGGIA - Due squalificati in vista della trasferta di Ferrara, Velardi e Cuomo, e una lista significativa di infortunati. In testa c’è Goretti, uscito malconcio dal campo domenica scorsa contro la Cavese, per il quale si attende l’esito di un’ecografia prevista in giornata. Dal responso si capirà se i tecnici Porta e Pecchia dovranno schierare una difesa in piena emergenza tenuto conto che Cuomo era il difensore centrale in predicato di sostituire l’acciaccato ex perugino. Ai box, ma in ripresa, invece l’altro centrale difensivo Torta il quale dovrà presumibilmente accelerare i tempi di recupero per rispondere alla convocazione.

E’ nella difesa con Burzigotti-Goretti in coppia centrale e gli esterni Micco e Carbone una delle poche note positive di questo frangente di campionato, dopo il disastroso avvio. Nelle ultime quattro gare, dal 2-0 di Pescina del 15 novembre fino al doppio 0-0 contro Pescara e Cavese (passando per 2-1 al Portogruaro), i rossoneri hanno incassato la media-gol più bassa della stagione, prendendo come punto di partenza lo 0-0 nel derby contro il Taranto (18 ottobre) che segna l’inizio del nuovo corso.

Il ricorso agli esperti Goretti, Micco e Carbone si è rivelato fondamentale per aggiustare almeno le cose in difesa. Ma tra i «vecchi» si è fatto largo, sia pure a piccoli passi, il giovane Burzigotti, classe 1987, uno degli “Under 23” più continui e promettenti del gruppo rossonero che a fine anno potrebbero assicurare all’Unione sportiva un portafoglio aggiuntivo, grazie al contributo federale previsto per il loro impiego.

Burzigotti era arrivato un anno fa in punta di piedi. Si era aggregato nel ritiro umbro con Novelli senza molte pretese, se non quella di ritagliarsi un spaziettino fra Lisuzzo e Zanetti che rappresentavano per lui due modelli da seguire. Ha fatto dunque molta anticamera e tanto tirocinio, ma la lezione a quanto pare l’ha imparata.

Quest’anno Burzigotti, partito titolare, è sopravvissuto alla bufera che ha spazzato via i vari Sgambato, D’Agostino e lo stesso Torta con il quale era nato all’inizio un certo dualismo. Domenica i due potrebbero andare a costituire la coppia centrale inedita, nell’eventualità in cui Goretti dovesse dare forfait.

foggia store Nasce il primo “Foggia store” on line. Stamane la presentazione nel corso di una conferenza stampa in programma alle ore 11 nella sala consiliare della Provincia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400